WTCR
G
Salzburgring
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
68 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
96 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
16 lug
-
19 lug
Postponed
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
39 giorni
W Series
G
26 giu
-
27 giu
Canceled
G
Norisring
10 lug
-
11 lug
Canceled
MotoGP
18 giu
-
21 giu
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
12 giorni
Moto3
G
Assen
26 giu
-
28 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
Moto2
G
Assen
26 giu
-
28 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
IndyCar
25 giu
-
27 giu
Canceled
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
FIA F3
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
G
Hungaroring
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
12 giorni
FIA F2
G
05 giu
-
07 giu
Evento concluso
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
Formula 1
02 lug
-
05 lug
Qualifiche in
00 Ore
:
06 Minuti
:
12 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
5 giorni
ELMS
G
Paul Ricard
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
12 giorni
G
Spa-Francorchamps
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
DTM
G
Spa-Francorchamps
01 ago
-
02 ago
Prossimo evento tra
27 giorni
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
40 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
68 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
61 giorni

La “Forze VI” a idrogeno stupisce sul Nordschleife!

condividi
commenti
La “Forze VI” a idrogeno stupisce sul Nordschleife!
Di:
, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
5 giu 2015, 00:46

Con Jan Lammers alla guida, la vettura degli studenti dell'università TU Delft ha girato in meno di 11 minuti

È stata la prova del nove e allo stesso tempo una prova d'orgoglio per gli studenti olandesi dell'università TU Delft, coraggiosi responsabili della costruzione della prima vera vettura da corsa alimentata ad idrogeno: un giro sul Nordschleife, la versione più lunga del Nürburgring, alla caccia di un record di percorrenza sul giro e della definitiva verifica di competitività dopo lo shake down avvenuto a Zandvoort con il giovane Leo van der Eijk alla guida.

Con l'ex pilota di Formula 1 Jan Lammers al volante, la "Forze VI" ha infatti affrontato 176 impegnative curve e completato la celebre pista tedesca della lunghezza di oltre 21 km in meno di 11 minuti. Mai prima d'ora un veicolo da competizione spinto da una cella a combustibile di idrogeno aveva completato il circuito dell'Eifel così velocemente, manifestando chiaramente le potenzialità di questa tecnologia e il posto che potrà riservarsi nel settore dello sport e dell'industria automobilistica.

L'olandese, che ha all'attivo 23 Gran Premi di Formula 1 disputati effettivamente e 41 presenze in prova con Shadow, Ensign, ATS, Theodore e March fra il 1979 e il 1992, ha avuto belle parole per la squadra corse sua connazionale creata all'interno del Politecnico di Delft: “È davvero stimolante vedere e sperimentare come questi laureandi abbiano progettato e costruito un 'oggetto' che funziona così bene, ancora di più se si considera l'alto livello tecnologico che contiene. Mi tolgo il cappello davanti a loro".

La "Forze VI" è stata congegnata da un gruppo di oltre 50 studenti iscritti alla Delft University of Technology, che ha sede nell'omonima municipalità dei Paesi Bassi di 98.655 abitanti situata nella provincia dell'Olanda Meridionale. Insieme, hanno dedicato due anni e mezzo del loro tempo per fabbricare una vettura da corsa elettrica a idrogeno, mezzo unico nel suo genere. "Il nostro giro di pista al Nürburgring, che è stato coronato da successo, è un motivatore enorme per tutta la squadra", ha detto il leader dei laureandi Menno Dalmijn. "Il circuito non è soprannominato 'Inferno Verde' per niente, in quanto spinge tutte le auto da corsa molto vicino ai loro limiti assoluti. Con i dati raccolti sul giro, l'analisi del nostro staff aiuterà il team a raggiungere livelli di potenza ancora più elevati con la vettura, che finora è stata guidata soltanto a metà potenza (100 kW, ndr)".

Il focus del Formula Zero Team Delft, così si chiama l'équipe scolastica neerlandese, è stato lo sviluppo delle tecnologie a idrogeno fin dal “lontano” 2008. Nei prossimi anni, i ragazzi puntano a uno scontro testa a testa sulle piste con i motori a combustione in diverse gare, coltivando l'obiettivo finale di partecipare alla 24 Ore di Le Mans utilizzando soltanto l'idrogeno.

La "Forze VI" ha raggiunto sul Nordschleife la velocità massima di 160 chilometri l'ora, ma gli studenti olandesi ritengono che sia in grado di andare molto di più forte. Con alcune ottimizzazioni e modifiche, la macchina sarà teoricamente in grado di spingersi a una velocità massima di 220 km/h, raggiungendo i 100 chilometri l'ora da ferma in soli 4 secondi. "E la parte migliore della faccenda è che l'unico 'scarto' della nostra macchina è stato… acqua pura, il che significa aver girato con un'impronta di carbonio pari a zero", ha aggiunto Menno Dalmijn parlando con electricautosport.com.

Nella cella di carburante, l'idrogeno e l'ossigeno vengono fatti reagire tra loro a determinate condizioni. La cella utilizza i gas per produrre direttamente elettricità, con un rendimento di circa il 60 per cento. Senza nessun'altra conversione, l'energia elettrica prodotta alimenta direttamente i motori elettrici. Per questi motivi, la tecnologia ha un vantaggio enorme rispetto alle auto elettriche con batterie: l'autonomia. Analogamente alle macchine a benzina, i serbatoi di idrogeno possono essere riforniti in pochi minuti, il che consente viaggi sulla lunga distanza in modo altamente pratico.

Articolo successivo
Italian F2: Zanasi fa sua anche Gara 2 a Vallelunga

Articolo precedente

Italian F2: Zanasi fa sua anche Gara 2 a Vallelunga

Articolo successivo

In Sud Africa tutte le ex A1GP per una nuova serie

In Sud Africa tutte le ex A1GP per una nuova serie
Carica i commenti