Max Papis torna nella NASCAR ad Indianapolis

Max Papis sarà di nuovo al volante di una stock car della NASCAR questo fine settimana all'Indianapolis Motor Speedway.

Max Papis torna nella NASCAR ad Indianapolis

Papis, 51 anni, non corre una gara della NASCAR dal 2013. Ma questo fine settimana sarò al volante la Chevrolet Camaro n. 17 del Rick Ware Racing sulla famosa Brickyard di Indianapolis.

"Stavo parlando con Max la scorsa settimana a Nashville e ho parlato della gara all'Indy Road Course", ha detto il proprietario del team Rick Ware. "Ho chiesto scherzosamente a Max se si ricordava come si guida una macchina con il cambio manuale a quattro marce o se era troppo spaventato. Max ha colto al volo l'opportunità e ha scoperto il mio bluff! Siamo così entusiasti di avere un pilota amato come Max sulla nostra vettura nella Xfinity. Non vediamo l'ora di iniziare e potrebbero esserci ulteriori informazioni in arrivo su altre possibili opportunità".

 

La NASCAR Xfinity Series gareggerà sul tracciato stradale di Indianapolis per il secondo anno consecutivo questo sabato. Papis non ha mai vinto nella divisione secondaria della NASCAR, ma ci è andato vicino con quattro top 5 e un drammatico secondo posto a Montreal nel 2010. Lì ha perso contro Boris Said per soli 12 millesimo al fotofinish.

Il veterano italiano ha corso in tutte e tre le divisioni nazionali della NASCAR, così come IndyCar, nella quale ha vinto tre volte durante l'era CART. Ha anche sette partenze in Formula 1. Papis ha mantenuto una presenza fuori dalla pista negli ultimi anni, e attualmente lavora come commissario di gara in IndyCar.

"Penso che potrebbe essere la prima volta nella storia che qualcuno passerà dalla direzione gara INDYCAR a correre una macchina NASCAR nello stesso giorno", ha detto Papis. "Sono entusiasta di tornare alla NASCAR con Rick Ware dopo una conversazione sulla pitlane dell'evento IndyCar. Sarà ancora più speciale farlo a Indianapolis davanti ai miei figli e a molti dei miei fan di lunga data, che mi hanno visto gareggiare qui durante la mia carriera. Questa pista è stata grande per me in passato e sono stato in grado di essere sul podio sia in IMSA che in SVRA. E' bello tornare! Grazie, Rick, e tutti a RWR per averlo reso possibile".

condividi
commenti
Anthony Gandon debutta a Mid-Ohio su una Ford
Articolo precedente

Anthony Gandon debutta a Mid-Ohio su una Ford

Carica i commenti