Vince Johnson, ma la gara texana finisce in rissa

Vince Johnson, ma la gara texana finisce in rissa

Gordon e Keselowski se le sono date di santa ragione dopo il traguardo per un contatto nel finale

Potrebbe essere la classifica a decidere la penultima fase della Chase for the Cup 2014, quella che sceglierà i nomi dei quattro piloti che si contenderanno il titolo della NASCAR Sprint Cup nel suo appuntamento conclusivo: dopo il successo di Dale Earnhardt Jr la scorsa settimana a Martinsville, in Texas è toccato ad un altro pilota già elimininato come Jimmie Johnson tagliare il traguardo davanti a tutti.

Questa gara però sarà ricordata soprattutto per la rissa tra le squadre di Brad Keselowski e Jeff Gordon che c'è stata in pitlane subito dopo la conclusione. Un contatto tra i due avvenuto all'ultima ripartenza ha fatto precipitare al 29esimo posto il portacolori della Hendrick Motorsport, che ha detto la sua con le cattive al rivale della Penske, che invece ha comunque tagliato il traguardo in terza piazza, alle spalle anche di Kevin Harvick.

La top five poi si è completata con Kyle Busch e Jamie McMurray e con una sola gara al termine della "Eliminator" almeno tre dei contendenti al titolo saranno scelti in base alla classifica del campionato e non per aver ottenuto una vittoria in questa fase della Chase.

Al momento quello messo meglio in quest'ottica è Denny Hamlin, decimo al traguardo in Texas, giusto davanti al rivale Carl Edwards. Più indietro invece Joey Logano, Ryan Newman e Matt Kenseth, che hanno chiuso rispettivamente 12esimo, 15esimo e 25esimo.

NASCAR Sprint Cup - Texas Speedway - Gara

NASCAR Sprint Cup - Classifica campionato

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati NASCAR Cup
Piloti Jeff Gordon , Jimmie Johnson , Brad Keselowski
Articolo di tipo Ultime notizie