Tony Stewart ritrova la pole position in Texas

Tony Stewart ritrova la pole position in Texas

Il tre volte campione ha beffato per appena 7 millesimi Brad Keselowski nei minuti conclusivi

Piano piano tutti i big della NASCAR Sprint Cup stanno andando a prendersi il loro momento di gloria con il nuovo format delle qualifiche introdotto quest'anno. Al Texas Speedway è stata la volta di Tony Stewart, che quindi è tornato a piazzare una zampata importante dopo il brutto infortunio di cui è stato vittima lo scorso anno. Proprio negli istanti conclusivi della Q2, il tre volte campione della Chevrolet ha realizzato il suo crono di 27"628, beffando per appena 8 millesimi la Ford di Brad Keselowski, che comunque si sta confermando uno dei piloti che si sono adattati meglio al nuovo sistema, visto che occupa spesso e volentieri la prima fila dello schieramento di partenza. Il terzo tempo di Kevin Harvick, ad appena una ventina di millesimi, completa la giornata perfetta della Stewart Haas, precedendo le due Ford della Roush Fenway affidate a Greg Biffle e Carl Edwards. Bene anche Joey Logano, che continua la sua striscia sempre in Q2 con il decimo tempo. Veniamo ora invece ai delusi e non si può non partire dal campione in carica Jimmie Johnson, che è stato elimintao in Q1 e scatterà 16esmio, giusto un paio di posizione davanti a Dale Earnhardt Jr. E' arrivato al segmento finale invece Kurt Busch, ma il vincitore dello scorso appuntamento dovrà scattare in coda al gruppo perchè è stato costretto ad utilizzare il muletto in seguito ad un incidente avvenuto nelle prove libere.

NASCAR Sprint Cup - Texas Speedway - Qualifiche

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati NASCAR Cup
Piloti Tony Stewart
Articolo di tipo Ultime notizie