La NASCAR modifica le qualifiche in stile F.1

La NASCAR modifica le qualifiche in stile F.1

I piloti non scenderanno più in pista da soli, ma si sfideranno in sessioni ad eliminazione

La NASCAR è sorpattutto spettacolo e per questo gli organizzatori della serie hanno deciso di modificare il format delle qualifiche per renderle più emozionanti. Sulle piste da oltre 1,25 miglia, i piloti della Sprint Cup, ma anche delle categorie minori, non dovranno più entrare in pista uno per volta, ma confrontarsi all'interno di diversi segmenti, sulla falsa riga di quanto avviene in Formula 1. La Q1 durerà 25 minuti e alla fine di questa i primi 24 si qualificano per la seconda fase. Decisamente più breve invece la Q2, che durerà solamente 10 minuti, dimezzando il numero delle vetture. Infine, i primi 12 si giocheranno la pole in una mini sessione da cinque minuti. Per quanto riguarda invece le piste più brevi, saranno solamente due i segmenti: il primo durerà 30 minuti e al termine di questo i primi dodici avranno accesso ad una Q2 di 10 minuti che metterà in palio la pole position. Questo nuovo sistema non sarà applicabile alla Daytona 500, alle gare extra-campionato della Sprint Cup ed alla gara della Truck Series dell'Eldora Speedway.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati NASCAR Cup
Articolo di tipo Ultime notizie