Kurt Busch torna alla vittoria dopo due anni e mezzo!

Kurt Busch torna alla vittoria dopo due anni e mezzo!

Nonostante una gara travagliata ai ferri corti con Keselowski, alla fine ha battuto Jimmie Johnson in volata

Due anni e mezzo: è durata tanto l'astinenza dalla vittoria nella NASCAR Sprint Cup di Kurt Busch, che il pilota della Stewart Haas ha finalmente interrotto nella gara di ieri a Martinsville. E dire che per lui la corsa non si era messa esattamente bene nelle prime fasi, visto che era rimasto attardato per un contatto avvenuto in pitlane con Brad Keselowski. Ma non è tutto qui, perchè l'ex campione della Penske, che è stato costretto ad un lungo stop, è tornato in pista con oltre 30 giri di ritardo, apparentemente solo con lo scopo di rovinare la corsa di Busch e i due sono arrivati ai ferri corti almeno in un paio di occasioni nel resto della gara (per questo c'è stato anche un chiarimento a bocce ferme). Nonostante tutto, il più vecchio dei fratelli Busch ha avuto la sua occasione all'ultimo restart, dopo che fino a quel momento il protagonista assoluto della corsa era stato il campione in carica Jimmie Johnson, rimanendo al comando per ben 296 dei 500 giri in programma. Al restart i due si sono scambiati le posizioni un paio di volte, ma alla fine il primo a transitare sotto alla bandiera a scacchi è stato proprio Kurt, precedendo di un paio di decimi la Chevy della Hendrick Motorsports. Alle loro spalle, in terza posizione, si è piazzato Dale Earnhardt Jr, che in questo modo è tornato a prendersi anche la leadership nella classifica del campionato, completando una bella tripletta Chevrolet davanti alla Ford di Joey Logano. Completa la top five Marcos Ambrose, regalando così un piazzamento importante alla Richard Petty Motorsport nella settimana della scomparsa di una figura storica come Lynda Petty. Seguono poi Matt Kenseth e Kevin Harvick, mentre per trovare l'ormai ex leader della classifica Carl Edwards bisogna scalare la classifica fino alla 13esima piazza, alle spalle anche di Jeff Gordon e subito davanti al vincitore della scorsa prova, Kyle Busch. Quella del poleman è stata una gara deludente, maturata perchè non è riuscito ad adattare la sua Toyota alle condizioni climatiche molto diverse rispetto a quelle di venerdì.

NASCAR Sprint Cup - Martinsville - Gara

NASCAR Sprint Cup - Classifica campionato

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati NASCAR Cup
Piloti Kurt Busch
Articolo di tipo Ultime notizie