Logano e Busch a secco: a Pocono fa festa Kenseth

Un finale ricco di colpi di scena ha regalato il secondo successo stagionale al pilota della Joe Gibbs Racing

Logano e Busch a secco: a Pocono fa festa Kenseth

Un finale ricco di colpi di scena ha caratterizzato la gara di Pocono della NASCAR Sprint Cup, che si è conclusa con la vittoria di Matt Kenseth, favorita dal fatto che i due precedenti leader Joey Logano e Kyle Busch sono rimasti a secco di carburante nelle tornate conclusive.

Il più deluso probabilmente è stato il portacolori della Penske, che aveva comandato le operazioni per ben 97 dei 160 giri in programma, ma poi ha visto la sua Ford ammutolirsi quando ne mancavano appena tre.

Il testimone è quindi passato nelle mani dell'uomo del momento, che inseguiva la sua quarta vittoria consecutiva, ma pure i suoi sogni di gloria si sono infranti alla curva 1 nella tornata conclusiva, spianando la strada al rivale della Joe Gibbs Racing verso la sua seconda affermazione stagionale.

Un vero peccato per Busch, che alla fine è stato classificato 21esimo e quindi non è riuscito a rientrare tra i primi trenta in campionato, che era quello che la NASCAR gli aveva richiesto per ammetterlo alla Chase (normalmente sarebbe tra i primi 20, ma ha ottenuto una dispensa essendo stato infortunato ad inizio stagione).

Nonostante abbia colpito tre dei suoi meccanici durante un pit stop, incappando quindi in una penalità, Brad Keselowski ha colto un buon secondo posto, precedendo il tandem della Hendrick Motorsports composto da Jeff Gordon e Dale Earnhardt Jr. La top five poi si completa con Greg Biffle, seguito dal pluricampione Jimmie Johnson.

 

NASCAR Sprint Cup - Pocono - Gara

NASCAR Sprint Cup - Classifica campionato

condividi
commenti
Kyle Busch conquista anche la Brickyard 400
Articolo precedente

Kyle Busch conquista anche la Brickyard 400

Articolo successivo

Azione legale della famiglia Ward contro Stewart

Azione legale della famiglia Ward contro Stewart
Carica i commenti