Brad Keselowski domina al Kentucky Speedway

condividi
commenti
Brad Keselowski domina al Kentucky Speedway
Di: Matteo Nugnes
29 giu 2014, 10:50

Il pilota della Penske ha comandato la corsa per ben 199 dei 267 giri in programma

Dopo aver monopolizzato le qualifiche, i piloti della Penske sono stati i mattatori anche della gara del Kentucky Speedway della NASCAR Sprint Cup. In particolare è stato il poleman Brad Keselowski a dominare la scena, rimanendo al comando delle operazioni per ben 199 dei 267 giri in programma.

A portargli via la leadership in alcuni frangenti sono stati solamente il compagno di squadra Joey Logano, rallentato nel finale da un problema tecnico sulla sua Ford che lo ha relegato al nono posto, e Kyle Busch. Con una sequenza perfetta di pit stop, il portacolori della Joe Gibbs Racing è arrivato all'ultima Caution con buone chance di giocarsi la vittoria, ma alla fine è transitato sotto alla bandiera a scacchi con un ritardo di poco più di un secondo sull'ex campione.

Dietro di loro ha chiuso terzo Ryan Newman, per la prima volta nella top five da quanto è passato a difendere i colori della Richard Childress Racing. La top five poi si completa con Matt Kenseth e Dale Earnhardt Jr, autore di una grande rimonta dopo una qualifica non particolarmente brillante. Sesto posto poi per il leader del campionato Jeff Gordon, mentre il campione in carica Jimmie Johnson ha chiuso decimo.

Da segnalare, infine, il doppio ritiro molto prematuro del duo composto da Denny Hamlin e Kyle Larson, entrambi traditi dall'esplosione di una gomma quando si trovavano a battagliare per le posizioni di testa.

NASCAR Sprint Cup - Kentucky Speedway - Gara

NASCAR Sprint Cup - Classifica campionato

Articolo successivo
Prima fila tutta Penske al Kentucky Speedway

Articolo precedente

Prima fila tutta Penske al Kentucky Speedway

Articolo successivo

Pole a sorpresa di David Gilliland a Daytona

Pole a sorpresa di David Gilliland a Daytona
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie NASCAR Cup
Piloti Brad Keselowski
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie