Mano pesante della NASCAR con la Penske

Mano pesante della NASCAR con la Penske

L'irregolarità del Texas costa 25 punti e Keselowski e Logano e la squalifica dei loro capomeccanici

Duro colpo per la Penske, che si è vista sanzionare entrambi i piloti nella classifica della NASCAR Sprint Cup, in seguito ad un infrazione tecnica ravvisata sulle sospensioni delle sue Ford in occasione della gara del Texas Motor Speedway (non avevano ancora ottenuto l'approvazione della NASCAR). A farne le spese è stato soprattutto il campione in carica Brad Keselowski, che con i 25 punti che gli sono stati detratti è scivolato dal secondo al quarto posto nella classifica del campionato, nella quale ora viaggia distanziato di 34 lunghezze da Jimmie Johnson. Ma non è tutto, perchè il suo capomeccanico Paul Wolfe è stato multato di 100.000 dollari e sospeso per sei gare. Inoltre resterà in probation fino al termine della stagione. Le stesse sanzioni sono toccate poi anche a Joey Logano e ai suoi tecnici Raymond Fox e Samuel Stanley. Mano più leggera invece nei confronti di Martin Truex Jr, la cui irregolarità era evidentemente più leggera: al portacolori della Michael Waltrip Racing sono stati sottratti sei punti in classifica, mentre il suo capomeccanico Chad Johnston è finito in probation fino al 5 giugno e dovrà pagare una multa di 25.000 dollari.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati NASCAR Cup
Piloti Martin Truex Jr. , Brad Keselowski
Articolo di tipo Ultime notizie