Brickyard 400: Keselowski vince dopo una grande battaglia con Hamlin

condividi
commenti
Brickyard 400: Keselowski vince dopo una grande battaglia con Hamlin
Nick DeGroot
Di: Nick DeGroot
Tradotto da: Francesco Corghi
11 set 2018, 03:59

Brad Keselowski ha vinto una battaglia mozzafiato contro Denny Hamlin e regalato il primo ccesso al team di Roger Penske alla Brickyard 400 della NASCAR Cup.

Race winner Brad Keselowski, Team Penske, Ford Fusion
Race winner Brad Keselowski, Team Penske, Ford Fusion
Race winner Brad Keselowski, Team Penske, Ford Fusion
Race winner Brad Keselowski, Team Penske, Ford Fusion
Race winner Brad Keselowski, Team Penske, Ford Fusion
Race winner Brad Keselowski, Team Penske, Ford Fusion

Clint Bowyer era al comando dell'ultima stage in avvio, con William Byron in difficoltà a reggerne il passo; Hamlin ne ha approfittato subito per passare secondo.

Matt Kenseth, vincitore della Stage 2, si è fermato durante la sosta ed è rientrato nono e senza avre il tempo per rimontare, seppur nelle battute finali si sia affacciato alla Top5.

Davanti, Bowyer e Hamlin erano vicinissimi e con 41 giri da percorrere anche Kyle Busch è stato costretto alla sosta in extremis della finestra per effettuarla, visto che ha riportato la foratura della posteriore destra.

Hamlin è entrato in pit-lane a 35 tornate dal termine, Bowyer ha atteso due giri in più e questo ha dato la possibilità al ragazzo della Toyota di scavalcarlo.

Sia Blaney che Kenseth hanno visto sfumare la Top5, mentre a 17 tornate dal termine Brad Keselowski, salito davanti a tutti, si è fermato ai box subito prima della neutralizzazione per detriti in pista.

Alla ripartenza Hamlin ha allungato su Bowyer e Jamie McMurray cominciato a lottare per il terzo posto, ma Keselowski ha sfruttato al meglio le gomme nuove per risalire fino al podio a 7 passaggi dalla fine.

In quel mentre ecco un grande incidente che ha visto Landon Cassill e Jeffrey Earnhardt toccarsi, con il secondo decollato in aria. La gara è ripresa a tre giri dalla bandiera a scacchi con Bowyer che si è girato dando la possibilità a Keselowski di saltare davanti dopo che aveva già superato Hamlin. I due hanno continuato ruota a ruota, ma ad avere la meglio è stata la Ford #2.

Anche Erik Jones è riuscito a passare Hamlin, ma non Keselowski, che quindi porta a casa Penske il successo alla Brickyard 400 per la prima volta. Per lui è anche la seconda vittoria dopo quella ottenuta a Darlington.

In totale sono 16 i piloti che hanno accesso ai playoff: ecco la griglia

Posizione Pilota Team/Costruttore Vittorie Punti
1 Kyle Busch Joe Gibbs Racing Toyota 6 2,050
2 Kevin Harvick Stewart-Haas Racing Ford 7 2,050
3 Martin Truex Jr.

Furniture Row Racing

Toyota

4 2,035
4

Brad Keselowski

Team Penske

Ford

2 2,019
5 Clint Bowyer

Stewart-Haas Racing

Ford

2 2,015
6 Joey Logano

Team Penske

Ford

1 2,014
7 Kurt Busch

Stewart-Haas Racing

Ford

1 2,008
8 Chase Elliott

Hendrick Motorsports

Chevrolet

1 2,007
9 Ryan Blaney

Team Penske

Ford

 1 2,005
10 Erik Jones

Joe Gibbs Racing

Toyota

1 2,005
11 Austin Dillon Chevrolet 1 2,005
12 Kyle Larson Chevrolet 0 2,005
13 Denny Hamlin

Joe Gibbs Racing

Toyota

0 2,003
14 Aric Almirola

Stewart-Haas Racing

Ford

0 2,001
15 Jimmie Johnson

Hendrick Motorsports

Chevrolet

0 2,000
16 Alex Bowman

Hendrick Motorsports

Chevrolet

0 2,000

 

Cla # Pilota Auto Giri Tempo Giri in testa
1 2 United States Brad Keselowski  Ford 160   9
2 20 United States Erik Jones  Toyota 160 0.904  
3 11 United States Denny Hamlin  Toyota 160 1.703 37
4 4 United States Kevin Harvick  Ford 160 1.955 22
5 14 United States Clint Bowyer  Ford 160 2.413 37
6 41 United States Kurt Busch  Ford 160 2.797 19
7 1 United States Jamie McMurray  Chevrolet 160 3.858  
8 18 United States Kyle Busch  Toyota 160 4.631 27
9 21 United States Paul Menard  Ford 160 4.632  
10 31 United States Ryan Newman  Chevrolet 160 4.641  
11 12 United States Ryan Blaney  Ford 160 4.798 1
12 6 United States Matt Kenseth  Ford 160 4.911 5
13 22 United States Joey Logano  Ford 160 5.423  
14 42 United States Kyle Larson  Chevrolet 160 5.876  
15 9 United States Chase Elliott  Chevrolet 160 6.264  
16 48 United States Jimmie Johnson  Chevrolet 160 6.708  
17 34 United States Michael McDowell  Ford 160 7.762  
18 19 Mexico Daniel Suarez  Toyota 160 7.978  
19 24 United States William Byron  Chevrolet 160 8.964 3
20 95 United States Regan Smith  Chevrolet 160 9.015  
21 13 United States Ty Dillon  Chevrolet 160 9.020  
22 3 United States Austin Dillon  Chevrolet 160 9.135  
23 10 United States Aric Almirola  Ford 159 1 lap  
24 38 United States David Ragan  Ford 159 1 lap  
25 37 United States Chris Buescher  Chevrolet 158 2 laps  
26 15 United States Ross Chastain  Chevrolet 158 2 laps  
27 72 United States Corey Lajoie  Chevrolet 158 2 laps  
28 7 United States Reed Sorenson  Chevrolet 158 2 laps  
29 23 United States J.J. Yeley  Toyota 157 3 laps  
30 52 United States B.J. McLeod  Ford 157 3 laps  
31 00 United States Landon Cassill  Chevrolet 150 10 laps  
32 96 United States Jeffrey Earnhardt  Toyota 150 10 laps  
33 88 United States Alex Bowman  Chevrolet 142 18 laps  
34 17 United States Ricky Stenhouse Jr.  Ford 136 24 laps  
35 66 United States Timmy Hill  Toyota 124 36 laps  
36 32 United States Matt DiBenedetto  Ford 89 71 laps  
37 47 United States A.J. Allmendinger  Chevrolet 66 94 laps  
38 43 United States Darrell Wallace Jr.  Chevrolet 57 103 laps  
39 51 United States David Starr  Ford 57 103 laps  
40 78 United States Martin Truex Jr.  Toyota 41 119 laps  
Prossimo articolo NASCAR Cup
Indianapolis: la pioggia torrenziale sposta le gare della NASCAR a lunedì

Articolo precedente

Indianapolis: la pioggia torrenziale sposta le gare della NASCAR a lunedì

Articolo successivo

Erik Jones conquista la pole a Las Vegas per il round inaugurale dei playoff

Erik Jones conquista la pole a Las Vegas per il round inaugurale dei playoff
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie NASCAR Cup
Piloti Brad Keselowski
Team Team Penske
Autore Nick DeGroot
Tipo di articolo Gara