Zarco: “Sono pronto a tornare in un team ufficiale”

Johann Zarco pensa di essere pronto a passare al team factory nel 2021, ma crede di aver bisogno di conquistare qualche podio in più in MotoGP per essere preso in considerazione.

Zarco: “Sono pronto a tornare in un team ufficiale”

Johann Zarco è entrato nel’orbita Ducati in questa stagione approdando al team satellite Avintia e guidando la vecchia Desmosedici. L’opportunità è arrivata dopo l’avventura fallimentare in KTM nel 2019, che lo ha portato a concludere il contratto a metà anno per poi andare nel team LCR come sostituto di Takaaki Nakagami nelle ultime tre gare dell’anno.

Il pilota d’oltralpe ha consegnato ad Avintia la sua prima pole position ed un podio, grazie al terzo posto del Gran Premio della Repubblica Ceca. Si era inoltre piazzato in prima fila per il GP di Stiria, salvo poi dover partire dalla pitlane per scontare la penalità per l’incidente con Franco Morbidelli nel GP d’Austria.

Zarco resterà in Ducati anche nel 2021, anche se non è ancora chiaro quale sarà il suo team, se verrà confermato in Avintia o passerà in Pramac. Con Andrea Dovizioso che lascia Borgo Panigale alla fine della stagione, il francese è in lotta anche per sostituirlo, affiancando così Jack Miller nella squadra ufficiale. Ma per arrivarci, pensa di dover dimostrare che può lottare per il podio con la Ducati prima di fare quello step.

Leggi anche:

Il pilota Avintia afferma: “Il fatto che io continui con Ducati è una bella notizia. Ma hanno ancora bisogno di decidere dove mettere i piloti ed ovviamente la moto factory è il sogno di tutti. Con quello che ho imparato grazie alla mia esperienza in un team ufficiale e con gli errori che ho commesso, perché ne ho fatti, penso di essere pronto a tornare su una moto ufficiale. Ma per meritarla, prima di tutto ho bisogno di ottenere più podi ed essere davvero costante, non dico vincere, ma almeno lottare per il podio”.

“Il team Ducati perderà Dovizioso – prosegue Zarco – ma avrà Jack Miller. Se avesse l’opportunità di avere due piloti che lottano per il podio, sarebbe meglio. Ovviamente il sogno è una moto factory, ma restare con Ducati è la cosa principale, perché qualche mese prima pensavamo con il team Avintia che sarebbe stato un anno complicato, però con il supporto di Ducati sto facendo bene. È buono per il team e poi io ho il futuro un po’ più chiaro, quindi posso sorridere”.

Nell’orbita Ducati comunque c’è anche l’attuale pilota Pramac Francesco Bagnaia, a cui è stato offerto un biennale per rimanere a Borgo Panigale. Oltre all’italiano, uno dei candidati per sostituire Dovizioso era anche l’ex pilota e cinque volte campione del mondo Jorge Lorenzo. Ma Ducati prenderà la decisione sul 2021 in vista del Gran Premio di San Marino, in programma fra due settimane.

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
1/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
2/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
3/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
4/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
5/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
6/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
7/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
8/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
9/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
10/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
11/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
12/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
13/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Avintia Racing
Johann Zarco, Avintia Racing
14/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
MotoGP: KTM sviluppa il motore nel 2021, costruttori divisi

Articolo precedente

MotoGP: KTM sviluppa il motore nel 2021, costruttori divisi

Articolo successivo

Aleix Espargaro: “Portimao al limite della sicurezza in MotoGP”

Aleix Espargaro: “Portimao al limite della sicurezza in MotoGP”
Carica i commenti