MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
15 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
22 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
29 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
43 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
50 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
57 giorni

Zarco: “Gli altri saranno cauti pensando al campionato, ma io no”

condividi
commenti
Zarco: “Gli altri saranno cauti pensando al campionato, ma io no”
Di:

Il francese del team Tech 3 conquista la prima fila dopo tante difficoltà e si augura che la gara di domani possa essere bagnata. Dal terzo posto proverà la scalata verso la vetta, approfittando del fatto che non avrà nulla da perdere, al contrario dei propri avversari.

Dopo tanto soffrire, finalmente per Johann Zarco è arrivata una qualifica positiva, che lo vede guadagnare una prima fila. Il francese mancava dalle posizioni di vertice da ormai un anno e sulla pista di Brno può pensare di rilanciarsi, grazie alla terza posizione. Paga ben 2.5 secondi dal poleman Marquez, ma il Campione del mondo in carica è stato autore di un tempo stratosferico, imprendibile da qualsiasi altro avversario.

Il pilota del team Tech 3 ha ottenuto il proprio crono su gomme da bagnato nonostante la pista si fosse asciugata quasi del tutto, riuscendo però a non farsi sopravanzare dagli avversari più favoriti per la lotta alla pole position. È una grande occasione per il francese, che porta nuovamente la KTM tra i primi e cerca di sfruttare questa opportunità al massimo: “È una bella sensazione, una grande emozione anche se è solo la qualifica, ma me la godo perché ho vissuto un momento molto difficile e lo sto ancora passando. Venerdì non ero veloce e sto ancora cercando di sistemare alcune cose per migliorare il feeling. Non mi sentivo bene nemmeno durante le FP3, ma abbiamo fatto dei miglioramenti e ho avuto delle sensazioni migliori, così pian piano ho potuto spingere”.

Leggi anche:

“La fortuna è stata che nel pomeriggio la pista si stava asciugando ma si potevano ancora usare le gomme da bagnato, che riesco a gestire meglio – ha spiegato Zarco – Credo che siamo stati tra i pochi a non aver montato le slick, ero pronto a metterle, ma sapevo che non sarei riuscito ad andare forte. Ho provato nuovamente con le gomme da bagnato, ma forse la pista era troppo asciutta. Comunque è bello iniziare la seconda metà di stagione dalla prima fila e questo dà tanta motivazione a tutti”.

Il francese del Team Tech 3 dunque conferma che la sua moto va meglio in condizioni di pista bagnata e ne spiega i motivi: “Sul bagnato la moto viene meno stressata, perché piega di meno, quindi per questo accusiamo gli stessi problemi ma in maniera meno evidente, quindi riusciamo a compensare. Sull’asciutto al momento soffriamo molto e domani dobbiamo sfruttare questa occasione per essere davanti. Mi piacerebbe condurre la gara, ma forse se riesco a fare una buona partenza posso essere al comando con la KTM nel primo giro. Sarebbe bello, perché gli altri devono pensare al campionato, io invece no. Quindi vediamo cosa riusciremo a fare domani, ma partire davanti con gli altri ci dà molte informazioni”.

 

Nonostante la pista sia andata asciugandosi con il passare dei minuti, Zarco ritiene che aver disputato il Q1 possa averlo aiutato, soprattutto perché in condizioni miste l’asfalto era particolarmente insidioso, ma ha avuto più tempo per capire come guidare: “Il fatto di aver disputato il Q1 ci ha avvantaggiati, perché quando abbiamo iniziato a girare con le gomme da asciutto la pista si stava asciugando. Ma sia io sia Pol Espargaro nei primi due giri eravamo i più veloci, bisogna trovare rapidamente il feeling, ma noi avevamo già completato qualche giro un quarto d’ora prima, quindi sapevamo esattamente quali fossero i punti dove poter spingere di più.  Questo è stato di grande aiuto, perché quello è stato il mio miglior giro e ho potuto conservare il terzo posto”.

“Quando le condizioni della pista cambiano c’è sempre l’incognita di quale gomma montare, se quella da bagnato o da asciutto. In quel momento non ero ancora pronto per le gomme slick, ma ho provato ad andare il più forte possibile con quelle wet, ero sicuro perché sapevo già da prima in quali punti potevo spingere ed in quali dovevo andare più cauto”.

Scorrimento
Lista

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
1/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
2/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
3/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
4/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
5/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
6/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
7/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
8/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
9/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
10/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
11/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Dovizioso: “Oggi Marc è stato bravo, ma non gli do importanza”

Articolo precedente

Dovizioso: “Oggi Marc è stato bravo, ma non gli do importanza”

Articolo successivo

LIVE MotoGP, GP della Repubblica Ceca: Warm-Up

LIVE MotoGP, GP della Repubblica Ceca: Warm-Up
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP della Repubblica Ceca
Sotto-evento Q2
Location Brno Circuit
Autore Lorenza D'Adderio