Zarco: "Con la M1 2017 non riesco a sfruttare bene la gomma nuova!"

condividi
commenti
Zarco:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
31 gen 2018, 09:46

Il francese del team Tech 3 spiega punti forti e deboli della M1 usata da Valentino e Vinales nella passata stagione, affermando: "La M1 2017 ha un passo costante e non distrugge la gomma".

Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3

Johann Zarco ha concluso la tre giorni di test pre-stagionali della MotoGP sul tracciato malese di Sepang con il nono tempo assoluto in 1'59"511, staccato di 62 millesimi di secondo dal compagno di marca Valentino Rossi che lo ha preceduto in ottava posizione.

Il pilota francese del team Tech 3, una delle sorprese più belle della stagione passata di MotoGP, ha continuato a lavorare con la Yamaha M1 2017 per cercare di trovare una confidenza maggiore in vista dei prossimi test di Buriram.

"Come ho detto i primi due giorni, i punti forti della moto sono riguardano la costanza di tempi che si riesce a ottenere e il fatto che non consumi la gomma. In compenso faccio molta fatica con la gomma nuova perché non ha il grip che vogliamo sin dal primo giro, quindi quando manca tutto ciò fai fatica a sfruttarla e fare un giro perfetto".

Oltre alla moto 2017, Yohann ha fatto prove comparative usando anche la moto 2016, per intenderci la versione della M1 con cui ha ottenuto grandi risultati nella stagione d'esordio nella classe regina del Motomondiale.

"Oggi ho usato la mia moto dell'anno scorso per avere più informazioni. Non sono andato molto più veloce, ma almeno abbiamo avuto altri dati e sono riuscito ad avere altre informazioni. Sono felice di com'è andata la giornata, soprattutto del mio feeling con la moto. Non sono caduto e sono contento".

"Per il momento al prossimo test andrò con la moto dell'anno scorso perché ho ancora tanto da imparare per guidare come faceva tempo fa Jorge Lorenzo. Penso che per continuare a imparare e a migliorare io abbia ancora bisogno di guidare con la moto dell'anno scorso".

Informazioni aggiuntive di Scherazade Mulia Saraswati

Articolo successivo
Vinales: "Ho abortito la simulazione gara, i tempi non erano quelli sperati"

Articolo precedente

Vinales: "Ho abortito la simulazione gara, i tempi non erano quelli sperati"

Articolo successivo

Analisi test Sepang: la Ducati vola, Marquez si nasconde. E la Yamaha?

Analisi test Sepang: la Ducati vola, Marquez si nasconde. E la Yamaha?
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento Sepang, test di gennaio
Sotto-evento Martedì
Location Sepang International Circuit
Piloti Johann Zarco
Team Tech 3
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Intervista