Vinales: "Stare davanti a Marquez è l'unica opzione"

Maverick Vinales è pienamente consapevole del fatto che per lui è giunto il momento della verità: se vuole conquistare il Mondiale, questo fine settimana deve ricominciare a vincere.

I 28 punti che separano Maverick Vinales dal leader Marc Marquez, significano che il pilota della Yamaha non avrebbe la certezza di conquistato il titolo della MotoGP neppure se vincesse tutte e quattro le gare rimaste in calendario.

Per Maverick quindi è arrivato il momento di prendersi anche qualche rischio.

"Ti prendi sempre i rischi necessari e alla fine bisogna pensare che rimangono ancora quattro gare e ragionare sul lungo periodo. Bisogna cercare di fare tutto bene e sfruttare al meglio il weekend" ha detto Vinales oggi a Motegi.

"Penso che possiamo fare un buon lavoro in queste tre gare, daremo il massimo e cercheremo di recuperare punti" ha aggiunto.

Dopo il GP d'Aragon, in cui è rimasto fuori dal podio, Maverick non ha mai nascosto di essere dubbioso riguardo alle sue possibilità di laurearsi campione del mondo.

"Un Mondiale è sempre complicato, soprattutto se c'è sempre più gap e sempre meno gara da disputare. Penso che se vogliamo avere delle opzioni, dobbiamo stare davanti e lottare per la vittoria".

Le previsioni meteo per il fine settimana parlano di pioggia, condizioni in cui la Yamaha ha fatto decisamente fatica in questa stagione.

"Ci è sempre costato molto e cercheremo di trovare una soluzione se questo fine settimana dovesse piovere, specialmente in gara. Anche se è bagnato, è necessario cercare di stare davanti. Anche perché stare davanti a Marquez è l'unica opzione. Ma con la pioggia sarà più complicato che con l'asciutto".

Poi lo spagnolo ha continuato le sue valutazioni sulle difficoltà della M1 in condizioni di pista bagnata.

"La moto non si comporta bene sul bagnato, soprattutto per quanto riguarda il grip della gomma posteriore" ha detto.

"E' difficile prepararsi mentalmente per un weekend, quando sai che ci sono alte probabilità che possa piovere, perché finora le nostre prestazioni non sono state sufficienti in queste condizioni".

Riguardo al layout della pista giapponese, il pilota di Roses invece non sembra avere lamentele.

"E' un circuito che mi piace molto, ho sempre ottenuto dei buoni risultati e si adatta molto bene al mio stile di guida. Ogni volta che vengo in Giappone, lo faccio con grande piacere" ha concluso lo spagnolo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP del Giappone
Circuito Twin Ring Motegi
Piloti Maverick Viñales
Articolo di tipo Ultime notizie