Viñales rientra ad Aragon con una squadra completamente rinnovata

Maverick Viñales debutterà con Aprilia questo weekend nel GP di Aragon e lo farà con una squadra totalmente rinnovata.

Viñales rientra ad Aragon con una squadra completamente rinnovata

Maverick Vinales ha sempre assicurato di aver mantenuto una sintonia perfetta con i membri del suo team durante i suoi quasi cinque anni in Yamaha e che i problemi sorgevano al momento di parlare con i ‘capi’. Tuttavia lo spagnolo si è reso protagonista di alcune situazioni poco consuete in MotoGP. Nel 2017 ha ereditato da Jorge Lorenzo Ramon Forcada, responsabile tecnico che con il maiorchino ha vinto tre mondiali, ma il rapporto si è logorato per finire con il divorzio nell’agosto del 2018.

Esteban Garcia, tecnico con cui ha lavorato in Moto3, è stato incaricato di raccogliere il testimone di Forcada nel 2019, ma lo spagnolo non ha concluso il secondo anno insieme a Maverick dopo che Yamaha ha deciso di fargli prendere il posto di Silvano Galbusera. Quella decisione è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e che ha finito, lo scorso 20 agosto, con il dare l’annuncio della fine del contratto tra Vinales e Yamaha con effetto immediato.

Durante questi anni, Maverick ha messo da parte alcuni meccanici storici come Javier Ullate, campione con Alex Criville in 500cc e con Lorenzo in MotoGP, e che ha lavorato con piloti come Capirossi, Melandri, Checa ed Edwards, prima di essere nel box con Vinales e restare fuori da Yamaha.

Altri ingressi e cambiamenti durante la sua permanenza nella Casa dei tre diapason sono stati i costanti viavai di suo padre, Angel Vinales, una figura che Yamaha ha sempre ritenuto scomoda. L’ex pilota Julian Simon, che era arrivato per fare da coach al posto di Wilco Zeelenberg, non è riuscito a dargli la tranquillità che cercava, come nemmeno sono riusciti a fare il suo amico intimo Alex Salas, con cui ha chiuso lo scorso anno, o il suo avvocato Paco Sanchez, anche lui mandato via in maniera inaspettata.

Ora, al suo debutto con Aprilia questo fine settimana ad Aragon, Vinales si concentrerà unicamente a guidare e mettersi nelle mani del team tecnico messo a disposizione dalla Casa di Noale. Giovanni Mattarollo, fino a ora nel test team, sarà ingegnere di pista, e avrà la squadra ereditata da Lorenzo Savadori e composta da italiani: Luca Conti sarà il telemetrista, Nicolò Ceccato ingegnere, Roberto Simionato capo meccanico, Simone Alessandrini, Filippo Tognoni e Gianluca Peretti saranno i meccanici e Matteo Frigo il tecnico delle sospensioni, mentre Iñigo Borja Garcia Nieto l’assistente in pit lane.

Il team di lavoro di Maverick Viñales con Aprilia nel GP di Aragón 

Giovanni Mattarollo – Capo del team di lavoro

Luca Conti – Ingegnere telemetria

Nicolò Ceccato – Ingegnere di pista

Roberto Simionato – Capo meccanico

Simone Alessandrini – Meccanico

Filippo Tognoni – Meccanico

Gianluca Peretti – Meccanico

Matteo Frigo – Tecnico sospensioni

Iñigo Borja Garcia Nieto Guitart – Assistente pitlane

condividi
commenti
Rossi: "Ad Aragon per confermare il feeling di Silverstone"
Articolo precedente

Rossi: "Ad Aragon per confermare il feeling di Silverstone"

Articolo successivo

Imola: la Variante Alta diventa la Curva Gresini

Imola: la Variante Alta diventa la Curva Gresini
Carica i commenti