Vinales resta senza capo tecnico fino a domenica

Maverick Vinales ha confermato che sarà senza il suo capo tecnico almeno fino a domenica nel Gran Premio del Qatar, a causa di un test COVID-19 risultato "reattivo".

Vinales resta senza capo tecnico fino a domenica

Le voci riguardo alla positività al COVID-19 del capo tecnico di Vinales, Esteban Garcia, sono emerse all'inizio della settimana, in vista del round di apertura della stagione 2021 della MotoGP.

Vinales ha confermato che il primo test a cui è stato sottoposto Garcia si è rivelato "reattivo" - questo significa che il risultato non conta - ma che poi è risultato negativo ad un successivo test svolto mercoledì.

Nonostante questo, Garcia dovrà rimanere in quarantena nel suo hotel almeno fino a sabato, lasciando Vinales senza il suo capo tecnico nel box almeno fino al giorno della gara.

Tuttavia, il pilota della Yamaha sembra rilassato sulla questione ed è fiducioso che Garcia sia in grado di sostenerlo anche lavorando dalla sua camera di hotel nelle giornate di domani e di sabato.

"No, non proprio", ha detto Vinales quando gli è stato chiesto da Motorsport.com se le voci sulla positività del suo capo tecnico fossero vere.

"Esteban non è risultato positivo o negativo, penso che il termine corretto sia reattivo. Ha fatto un altro test ieri ed è risultato negativo, ma dovrà rimanere in questo COVID hotel almeno fino a sabato".

"Dunque, arriverà il 28, in tempo per la gara, ma comunque siamo tutti collegati. Pe noi non è un problema, perché sappiamo che Esteban ci sosterrà dall'hotel. Poi abbiamo fatto molti giri nei test, quindi non abbiamo molte cose da provare".

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

"Abbiamo solo bisogno di capire alcune cose in pista, come essere più veloci e come esserlo con il serbatoio pieno. Non ci sono molte cose da fare. E' un peccato, ovviamente, perché non abbiamo la squadra al completo, ma almeno siamo tranquilli perché è negativo e il resto della squadra sta bene".

La squadra ufficiale Yamaha è già stata colpita dal COVID-19 in diverse occasioni nella passata stagione, con diversi membri del lato del box di Vinales che hanno perso delle gare nella seconda parte della stagione a causa del virus.

Anche l'ex compagno di Vinales, Valentino Rossi, ha perso due gare nel 2021 quandi è risultato positivo al COVID-19 dopo il GP di Francia. La speranza però è che ora le infezioni possano ridursi sensibilmente, visto che le autorità del Qatar hanno offerto entrambe le dosi del vaccino al paddock della MotoGP.

condividi
commenti
Ducati: una tradizione vincente da difendere in Qatar
Articolo precedente

Ducati: una tradizione vincente da difendere in Qatar

Articolo successivo

Morbidelli: "Essere favorito è una pressione positiva"

Morbidelli: "Essere favorito è una pressione positiva"
Carica i commenti