Vinales: “Più contento dei sorpassi su Ducati che della vittoria”

Maverick Vinales ha trionfato nel Gran Premio del Qatar riuscendo a battere le Ducati, che sulla pista di Losail sono favorite dalla potenza del motore. Eppure il pilota Yamaha ha dato una grande prova di forza, diventando di fatto l’uomo da battere la prossima settimana.

Vinales: “Più contento dei sorpassi su Ducati che della vittoria”

Aveva la strategia in mente già dai test pre-stagionali e oggi a Losail Maverick Vinales ha dato spettacolo andando a vincere il primo Gran Premio della stagione 2021. Quella del pilota Yamaha è stata una grande prova di forza, su una pista che per due anni consecutivi ha visto vincere una Ducati e, con il lungo rettilineo, era sicuramente più favorevole alle caratteristiche tecniche della Desmosedici.

Eppure Vinales la prossima settimana sarà l’uomo da battere e arriverà al secondo appuntamento di Losail da leader del mondiale, dopo una splendida vittoria che è andata anche al di là di ogni aspettativa. Il portacolori Monster Yamaha è riuscito a gestire la gara e le gomme, determinanti per l’esito del Gran Premio, andando a sopperire ad una partenza decisamente poco efficace.

Raccontaci la tua splendida gara...
“In partenza dobbiamo migliorare, al momento non partiamo bene, quindi penso che questo sia un lavoro che dovremo fare in vista del prossimo weekend per partire meglio. Comunque mi sono trovato molto bene sulla moto già dalle FP4, avevo un feeling buono e ci ho provato al massimo. Ce l’ho messa tutta. A fine gara potevo essere un po’ più veloce, ma abbiamo gestito bene le gomme e questo mi rende molto felice”.

I passi avanti che avete fatto in Yamaha sono piccoli o grandi?
“Tecnicamente abbiamo fatto un piccolo passo avanti, che però ci permette di fare i sorpassi. Questa è una cosa buona, perché l’anno scorso facevamo tanta fatica in questo senso. Magari eravamo molto veloci, ma faticavamo nei sorpassi, invece quest’anno va un po’ meglio. Comunque dobbiamo ancora lavorare, soprattutto sul grip all’anteriore. Ma sono riuscito a fare una bella gara, sono contento e soddisfatto di essere riuscito a sfruttare tutto ciò che avevo sulla moto. Per la prossima gara sarà importante la partenza. Oggi anche Jorge Martin ha fatto una partenza incredibile, quindi questo è un lavoro che dobbiamo fare obbligatoriamente in vista soprattutto per le gare in Europa”.

 

Sulle staccate hai fatto sorpassi incredibili. È merito del setup migliorato che ti dà più feeling o è la tua convinzione ad essere diversa nell’approccio al freno?
“Penso che una parta porta l’altra, perché quest’anno ho più feeling con la gomma anteriore e riesco a staccare più tardi. L’anno scorso staccavo tardi e andavo lungo, invece quest’anno vado dentro. Quindi sicuramente c’è più fiducia e più sicurezza per quanto mi riguarda. Riesco a guidare pulito e veloce e quello mi fa sorpassare. L’anno scorso staccare tardi e poi aprire il gas non era proprio lo stile di Yamaha, quindi quest’anno è più facile sorpassare essendo più veloce in curva. Ma comunque sono contento perché riuscire a sorpassare le Ducati non era facile. Mi rende più contento quello della vittoria”.

Pensi che le condizioni di questa sera con più vento e più freddo ti abbiano avvantaggiato?
“Io penso che le condizioni di ieri fossero quelle perfette per la nostra moto. Perché nelle FP4 facevao 54 basso di passo. Oggi anche noi faticavamo alla Curva 2, anche alla Curva 6. Era molto difficile girare, ma con il vento noi andiamo un po’ meglio. Nel warm up sia Fabio sia io eravamo un passo avanti. Solo Zarco era molto vicino”.  

Nel 2017 hai vinto al debutto con Yamaha, si possono paragonare gli stati d’animo di quella vittoria e di quella di oggi?
“La vittoria viene da un lavoro fatto in precedenza, quindi significa che abbiamo lavorato bene nei test, in ottica gara. Lo abbiamo fatto in modo intelligente e poi in gara ho messo tutto, quindi avevo quella voglia di partire e andare forte. Non vedo l’ora che sia venerdì prossimo”.

Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
1/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
2/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
3/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
4/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
5/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
6/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
7/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
9/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Il vincitore della gara Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
10/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
11/25

Foto di: Yamaha Motor Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
12/25

Foto di: MotoGP

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
13/25

Foto di: Yamaha Motor Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
14/25

Foto di: Yamaha Motor Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
15/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
16/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing Qatar
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing Qatar
17/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
18/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
19/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
20/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
21/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
22/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
23/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
24/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
25/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
MotoGP, Qatar: un grande Vinales batte le Ducati
Articolo precedente

MotoGP, Qatar: un grande Vinales batte le Ducati

Articolo successivo

Bagnaia: "Il motore mi ha salvato il podio!"

Bagnaia: "Il motore mi ha salvato il podio!"
Carica i commenti