Vinales per ora a quasi un secondo da Valentino sulla Yamaha

Dopo poco meno di due ore nella prima giornata di test collettivi, il pilota spagnolo sembra aver trovato subito un buon feeling con la M1 ed è in quarta posizione, ma staccato di quasi un secondo dal nuovo compagno

Vinales per ora a quasi un secondo da Valentino sulla Yamaha
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Ormai i big che cambiavano casacca hanno tutti preso la via della pista. All'appello mancava solamente Maverick Vinales e lo spagnolo ha effettuato i suoi primi giri in sella alla Yamaha quando la prima giornata dei test collettivi di Valencia era cominciata da circa un'ora.

L'ex portacolori della Suzuki ha completato un primo run di 8 passaggi su una M1 con una livrea nera, grigia e rossa. Tra le altre cose è stato anche discretamente veloce, ma poi nelle uscite successive è riuscito a fare anche meglio, perché ora occupa la quarta posizione, in 1'31"913, staccato però di poco meno di un secondo dal nuovo compagno di squadra Valentino Rossi, che comanda la classifica in 1'30"950 pur avendo iniziato a girare molto tardi.

Bisogna ricordare poi che Maverick deve fare i conti anche con una squadra nuova, perché la Yamaha ha deciso di affiancargli Ramon Forcada, il capo meccanico che ha lavorato in tutti questi anni con Jorge Lorenzo, conquistando anche tre titoli iridati insieme a lui.

Da segnalare anche i progressi che nel frattempo ha fatto Jorge Lorenzo: il maiorchino è in decima posizione, ma è sceso fino a 1'32"616. 20 per ora i giri completati in sella alla Ducati, sulla quale però sembra già abbastanza fluido.

condividi
commenti
Suzuki: uno step di motore per le GSX-RR bianche di Iannone e Rins
Articolo precedente

Suzuki: uno step di motore per le GSX-RR bianche di Iannone e Rins

Articolo successivo

Bagnaia si gode il test con la Ducati: "È stata un'esperienza pazzesca!"

Bagnaia si gode il test con la Ducati: "È stata un'esperienza pazzesca!"
Carica i commenti