MotoGP
28 mar
Prove Libere 1 in
21 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
27 giorni
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
G
GP del Portogallo
16 apr
Prossimo evento tra
41 giorni
G
GP di Spagna
29 apr
Prossimo evento tra
54 giorni
G
GP di Francia
13 mag
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP d'Italia
27 mag
Prossimo evento tra
82 giorni
G
GP della Catalogna
03 giu
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP di Germania
17 giu
Prossimo evento tra
103 giorni
G
GP d'Olanda
24 giu
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP di Finlandia
08 lug
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP d'Austria
12 ago
Prossimo evento tra
159 giorni
G
GP di Gran Bretagna
26 ago
Prossimo evento tra
173 giorni
G
GP di Aragon
09 set
Prossimo evento tra
187 giorni
G
GP di San Marino
16 set
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP del Giappone
30 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP d'Australia
21 ott
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP di Malesia
28 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP di Valencia
11 nov
Prossimo evento tra
250 giorni

Vinales: "Pecco era veloce, io gestivo le gomme"

Lo spagnolo ha approfittato dell'errore di Bagnaia per conquistare il successo a Misano ed ha spiegato come in gara abbia cercato di gestire le gomme per tentare l'assalto a Pecco nel finale.

Vinales: "Pecco era veloce, io gestivo le gomme"

Sono bastati sette giorni a Maverick Vinales per riscattare la delusione dello scorso Gran Premio di San Marino.

Se domenica scorsa, nonostante la partenza dalla pole, il pilota della Yamaha non era riuscito a fare meglio del sesto posto, oggi lo spagnolo è riuscito a conquistare il successo grazie sia all’inatteso regalo di Bagnaia che alla scelta di gomme azzeccata.

Maverick, dopo aver duramente criticato il proprio team e la Michelin per l’errata decisione della scorsa domenica, oggi è stato uno dei pochi ad adottare la media sia all’anteriore che al posteriore e questa scelta si è rivelata vincente.

Certo, nella valutazione complessiva non si può non tener conto della caduta di Bagnaia al 21° giro quando lo spagnolo si trovava ad 1’’2 di ritardo, ma oggi Maverick è stato impeccabile e grazie a questa vittoria si è adesso rilanciato in campionato con 83 punti ad una sola lunghezza di ritardo da Andrea Dovizioso.

“Sono molto felice perché alla fine sono riuscito a scattare bene dalla pole e girare molto bene in occasione del primo giro. In questo weekend abbiamo lavorato molto per migliorare le mie prestazioni ad inizio gara. Sono certo che potremo essere competitivi anche in futuro”.

“Ieri con la hard mi sono trovato molto bene ma nelle curve a sinistra ero un po' in difficoltà. Oggi ho deciso di mettere la media per correggere questo problema anche se nel terzo settore non ero particolarmente rapido. Ero però veloce sia nel secondo che nel quarto settore e per questo motivo sono rimasto vicino a Pecco”.

Il grande, ma sfortunato, protagonista del Gran Premio dell’Emilia Romagna è stato senza dubbio Bagnaia.

Il pilota del team Pramac sembrava avviato verso il primo successo in MotoGP, ma i sogni di gloria di Pecco sono svaniti in una nuvola di polvere al giro 21 quando l’anteriore della sua Ducati si è chiuso improvvisamente in curva 6 facendolo scivolare nella ghiaia.

Vinales ha ammesso la superiorità di Bagnaia oggi, specie nella prima parte di gara, ma ha anche affermato di aver pensato a gestire gli pneumatici per chiedere il massimo alle sue Michelin nelle fasi conclusive.

“Pecco era velocissimo. Nei primi giri ho cercato di scappare ma non riuscivo ad allontanarmi da lui. Ho cercato di spingere, ho anche commesso un errore in curva 4, ma quando mi ha passato ho cercato di rilassarmi e gestire le gomme. Alla fine stavo anche recuperando su Bagnaia”.

Maverick è poi tornato sulla errato scelta di gomme che gli è costata la possibilità di lottare per la vittoria domenica scorsa ed ha sottolineato nuovamente la corretta decisione odierna di adottare le medie.

 “Oggi il grip era molto buono, non ho avuto alcun problema. Il vero problema è stata la scelta della gomma posteriore nella scorsa gara ed anche il feeling all’anteriore. Oggi avevo un buon feeling e riuscivo ad avere una buona percorrenza di curva ed anche a staccare forte”.

Nonostante il successo di oggi Maverick ha spronato la Yamaha a lavorare sodo per migliorare ulteriormente la M1 così da consentirgli di poter restare in lotta per il titolo in questo strano campionato.

“Quando ero dietro Bagnaia non riuscivo a stargli dietro in rettilineo, credo che dovremo migliorare in alcune aree e soprattutto nella trazione”.

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
MotoGP, Classifica Piloti: Dovi rimane in testa per 1 punto!

Articolo precedente

MotoGP, Classifica Piloti: Dovi rimane in testa per 1 punto!

Articolo successivo

Mir: "Sono il più forte in gara, ma non in tutto il weekend"

Mir: "Sono il più forte in gara, ma non in tutto il weekend"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP dell'Emilia Romagna
Sotto-evento Gara
Piloti Maverick Ruiz Viñales
Team Yamaha Factory Racing
Autore Marco Di Marco