MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
15 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
22 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
29 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
43 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
50 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
57 giorni

Vinales duro con la Yamaha: "La moto non c'è più..."

condividi
commenti
Vinales duro con la Yamaha: "La moto non c'è più..."
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes

Maverick Vinales ha vissuto un pessimo weekend a Motegi, con la sua Yamaha che sul bagnato sembra l'ombra della moto che invece riesce ad essere sull'asciutto.

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

La pioggia era attesa questo fine settimana a Motegi, ma la pista bagnata ha reso un vero e proprio calvario il GP del Giappone per Maverick Vinales, che non ha trovato un modo per essere competitivo in queste condizioni.

"Sono stato molto vicino a cadere cinque o sei volte: la moto non c'è più e le gomme si sono degradate davvero molto nel finale della gara" ha spiegato il pilota di Roses.

Anche se matematicamente non è ancora tagliato fuori, essendo terzo a 41 punti da Marquez, Maverick ha ammesso che ora è molto complicato. Questo non vuol dire però che non ci proverà.

"Il titolo non dipende più solo da me, ma darò il massimo fino a quando la matematica non mi dirà che è impossibile" ha detto.

Phillip Island è sempre stato un circuito favorevole a Vinales e durante i test pre-campionato aveva volato sul tracciato australiano.

"Se ci sarà un altro fine settimana con il bagnato anche in Australia, posso stare anche a letto" ha scherzato.

"Questi problemi sul bagnato li abbiamo notati per la prima volta in Argentina, poi abbiamo avuto conferma a Misano e in tante altre occasioni" ha proseguito.

"In ogni caso, continuerò a lottare fino a quando ne avrò la possibilità".

"Se abbiamo ancora delle chance, significa che abbiamo fatto molto bene in un'altra parte del campionato. Nelle prime quattro gare abbiamo approfittato del vantaggio che avevamo in quella fase. Ho dato il meglio di me ed ho portato la moto in posizioni che poi abbiamo faticato a confermare".

Quando poi gli è stato chiesto se ritiene che il problema sia legato più alla moto o alle gomme, lo spagnolo non ha avuto grossi dubbi: "Non è intelligente pensare che sia un problema di gomme, perché le altre moto stanno facendo bene".

Maverick era da una parte molto arrabbiato, ma dall'altra tranquillo perché consapevole di aver dato tutto.

"Quando dai il 100% non puoi chiedere di più. Il resto non dipende da me" ha concluso.

Lorenzo: "Zarco sorpassa come se giocasse con la Playstation"

Articolo precedente

Lorenzo: "Zarco sorpassa come se giocasse con la Playstation"

Articolo successivo

Aprilia, Espargaro: "Buon 7° posto, ma le aspettative erano diverse"

Aprilia, Espargaro: "Buon 7° posto, ma le aspettative erano diverse"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP del Giappone
Location Twin Ring Motegi
Piloti Maverick Ruiz Viñales
Autore Oriol Puigdemont