Vinales: “Avevo il passo per lottare per il podio”

Maverick Vinales crede che avesse un ritmo sufficiente per lottare per il podio nel Gran Premio dell'Emilia Romagna di MotoGP se non si fosse qualificato in diciannovesima posizione.

Vinales: “Avevo il passo per lottare per il podio”

Maverick Vinales, vincitore di nove gran premi in MotoGP, ha ottenuto questo fine settimana a Misano il suo miglior risultato da quando corre con l’Aprilia. Scattato dalla 19esima casella della griglia, ha tagliato il traguardo in ottava posizione. Ha chiuso alle spalle del compagno di squadra Aleix Espargaro, che partiva dall’ottava posizione e ha concluso la gara con il settimo posto.

Ma lo spagnolo insiste sul fatto che avrebbe potuto insidiare le prime tre posizioni per la prima volta da quando è in sella alla RS-GP se non avesse perso almeno 10 o 15 secondi per farsi strada nel traffico dei primi giri della gara di Misano: “È stata piuttosto dura, perché devo imparare molte cose in pochi giri. Inoltre, i primi giri sono stati davvero compromessi perché non ho mai provato questo set-up e andare direttamente in gara è difficile”.

"Quindi penso che il nostro potenziale fosse ancora più alto in questa gara perché potevo guidare molto più veloce nei primi giri e ho perso tanto tempo. Ho perso minimo 10 o 15 secondi nei primi giri, nei tentativi di sorpasso perché sei sempre con tutti gli altri. Fondamentalmente la nostra progressione è passo dopo passo, ma sono felice di riuscire a fare questa progressione. È vero che questa progressione si è vista a Misano, dove abbiamo fatto molti giri, ma tutti su questa pista fanno molti giri e possono essere veloci”.

Maverick Vinales, Aprilia Racing Team Gresini

Maverick Vinales, Aprilia Racing Team Gresini

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

La prossima gara è a Portimao, che sarà un banco di prova importante per verificare se questi passi in avanti non sono un fuoco di paglia: "Ora andiamo a Portimao con i cambiamenti che abbiamo fatto, sono abbastanza fiducioso. Lo sono anche perché se in gara fossimo partiti in prima o in seconda fila, penso che saremmo stati in grado di lottare per il podio o comunque stare fra i primi quattro".

Quando gli è stato chiesto da Autosport quale fosse l'obiettivo del nuovo set-up che ha provato per la gara, Vinales ha aggiunto: "In realtà l'equilibrio della moto. Sto cercando di trovare me stesso sulla moto. A volte mi sento a mio agio, a volte no. Inoltre, questo fine settimana è stato molto difficile perché le condizioni cambiavano continuamente ed è molto difficile sviluppare, fare passi avanti e migliorare in queste condizioni. Quindi, abbiamo cambiato il bilanciamento della moto, il bilanciamento del peso e ci si sente molto, molto meglio. Devo migliorare in frenata, perché il modo di frenare delle due moto che ho guidato quest'anno è molto diverso”.

condividi
commenti
Rossi: "Ho ipnotizzato Pecco, ma ha messo la dura lo stesso"
Articolo precedente

Rossi: "Ho ipnotizzato Pecco, ma ha messo la dura lo stesso"

Articolo successivo

MotoGP | VR46, Nieto su Aramco: "Procede, ma molto lentamente"

MotoGP | VR46, Nieto su Aramco: "Procede, ma molto lentamente"
Carica i commenti