Vinales: "Abbiamo un buon ritmo, simile a quello dell'anno scorso"

condividi
commenti
Vinales:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
18 mag 2018, 13:44

Il pilota della Yamaha ha concluso la prima giornata di prove del GP di Francia in quarta posizione, ma è contento perché il suo passo non è distante da quello con cui nel 2017 aveva ottenuto la vittoria.

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Lo scorso anno Maverick Vinales era stato l'autentico dominatore del GP di Francia di MotoGP, ma da allora la situazione è cambiata parecchio per lo spagnolo e per la Yamaha. La M1 ha via via perso competitività e l'ex iridato della Moto3 non è più riuscito a salire sul gradino più alto del podio.

Per questo Maverick è parso piuttosto soddisfatto anche di un quarto tempo alla fine del venerdì di Le Mans. Non tanto per la posizione in sé, quanto per il rendimento costante mostrato dalla sua M1, che per il momento non ha dato segno di avere grossi problemi di grip anche quando le temperature si sono alzate in FP2.

Vinales però sembra aver tratto le indicazioni migliori dal turno mattutino: "E' stata una giornata positiva, perché mi sono trovato molto bene fin dai primi giri. La FP1 è andata molto bene e sono contento perché sono riuscito ad essere molto costante e a fare un bel ritmo in comparazione alla gara dell'anno scorso. Però abbiamo ancora del lavoro da fare, quindi domani cercheremo di fare ancora uno step e di andare ancora più forte" ha detto ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

Durante il secondo turno i meccanici hanno lavorato a lungo sulla sua moto e la sensazione era che ci fosse stato un problema tecnico. In realtà il pilota di Roses ha spiegato che ha chiesto ai suoi ragazzi di tornare indietro dopo una modifica importante.

"Avevamo fatto una modifica sulla moto che non ha funzionato come avremmo sperato, quindi abbiamo deciso di tornare alla configurazione della mattina. Per questo nella FP2 non sono riuscito a fare tanti giri, quindi è stato più difficile riuscire a fare un bel tempo, ma sono contento di come sono riuscito a spingere nel finale".

Infine, ha ribadito che per il momento non ci sono stati cali di grip con l'innalzamento della temperatura: "Oggi pomeriggio il grip della moto era molto buono. Non mi trovavo troppo bene con la gomma media davanti, ma credo che per questo fine settimana abbiamo un grande potenziale e che domani mattina dobbiamo trovare il modo di sfruttarlo".

Prossimo articolo MotoGP

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Francia
Location Le Mans Circuit Bugatti
Piloti Maverick Viñales
Team Yamaha Factory Racing
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Intervista