Valentino vuole guidare la Ducati a Valencia

Valentino vuole guidare la Ducati a Valencia

La Yamaha, invece, non sembra disposta a liberare Rossi prima di fine dell'anno

Sarà un rapporto molto conflittuale da qui alla fine del campionato. Fra Valentino Rossi e la Yamaha c'è molta tensione. Il campione di Tavullia non ha gradito la scarsa competitività della sua M1 nel Gp della Repubblica Ceca e ancor meno sopporta il veto che la Casa giapponese vuole mettergli al primo test con la Ducati che potrebbe avvenire il giorno dopo l'ultima gara del mondiale a Valencia. Se Casey Stoner ha ottenuto la dispensa dalla Ducati per salire subito dopo la fine del campionato sulla Honda della HRC, lo stesso non si può dire per Valentino. I vertici della Yamaha sembrano intenzionati a far valere tutte le clausole del contratto che legano Rossi alla Casa del diapason fino alla fine del 2010. "Daremo il nostro massimo appoggio a Valentino fino a fine stagione e lui sarà vestito di blu fino a fine anno". Queste parole sono di Masao Furusawa, il responsabile Yamaha del programma Moto Gp, l'uomo che in questi anni ha intrattenuto un rapporto fantastico con Rossi. Va detto che a fine campionato Furusawa andrà in pensione e non è detto che il bel gesto venga concesso da chi prenderà il suo posto al comando del team nipponico. Nel frattempo c'è da aspettarsi che le polemiche non si chiudano qui e c'è già chi scommette che il campione di Tavullia potrebbe non completare tutta la stagione con la M1. Maldicenze? E' possibile, ma basta aspettare...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie