MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
117 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
130 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
144 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
159 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
166 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
173 giorni

Valentino: "Sarà una gara incerta, io punto a salire sul podio"

condividi
commenti
Valentino: "Sarà una gara incerta, io punto a salire sul podio"
Di:
24 giu 2017, 15:56

Il "Dottore" ha promosso anche sul bagnato il nuovo telaio della Yamaha e domani scatterà dalla quarta posizione ad Assen, con la speranza che sia una gara che non richiederà il "flag to flag".

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Jack Miller, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Il nuovo telaio della Yamaha ha dato a Valentino Rossi le risposte sperate anche sul bagnato. Con questo la sua M1 si è comportata meglio rispetto a quello che aveva fino a Barcellona e gli ha permesso di conquistare un posto sulla seconda fila del GP d'Olanda di MotoGP.

Il bilancio a fine giornata quindi è positivo per il "Dottore", che fino a pochi minuti dal termine della Q2 sembrava addirittura poter battagliare per la pole position: "Sono stato sempre piuttosto competitivo da questa mattina e mi sono trovato abbastanza bene con il telaio nuovo. C'è tanto da lavorare perché alla fine purtroppo ho perso la prima fila perché i primi tre sono andati più forte, però mi trovo bene con la moto ed è stata una giornata positiva".

La sua speranza per domani è che non si ripresentino delle condizioni miste, ovvero che sia una gara completamente asciutta o completamente bagnata: "Adesso dobbiamo capire cosa succederà domani, perché qui ad Assen è sempre molto variabile. Abbiamo tante cose da provare sull'asciutto, quindi se sarà asciutto spero che lo sia dalla mattina. E poi spero che sarà una gara tutta nelle stesse condizioni, senza cambi di moto".

Anche perché lui dispone di un solo telaio nuovo, quindi in caso di "flag to flag" dovrebbe usare anche quello che non gli piace: "Bisogna prendere l'altro telaio se si dovrà cambiare moto. Abbiamo fatto delle prove e nel caso cercheremo di mettere la moto nelle condizioni più simili, ma sarebbe chiaramente uno svantaggio con un 'flag to flag'".

Il grande livellamento degli ultimi due anni, dovuto soprattutto all'introduzione della centralina unica, non semtte mai di stupirlo: "E' incredibile negli ultimi anni come sia diventata competitiva la MotoGP e come si siano livellate le prestazioni. Oggi sul bagnato eravamo in 12 un secondo, mentre tre o quattro anni fa in un secondo c'erano tre o quattro piloti".

Per domani poi si aspetta una gara incerta e fissa come obiettivo il podio: "Qui poi sarà una gara ancora più incerta perché tanti che sono veloci sull'asciutto dovranno partire un po' indietro, tipo Vinales. Io spero di riuscire a fare una bella gara, di essere competitivo e di salire sul podio, quello è l'obiettivo".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Articolo successivo
Marquez: "Oggi era fondamentale conquistare la prima fila"

Articolo precedente

Marquez: "Oggi era fondamentale conquistare la prima fila"

Articolo successivo

Lorenzo: "Se fossi entrato in Q2, credo che sarei andato meglio"

Lorenzo: "Se fossi entrato in Q2, credo che sarei andato meglio"
Carica i commenti