Valentino non si arrende: "Il mio obiettivo è tornare a lottare per il podio"

condividi
commenti
Valentino non si arrende:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
02 ott 2018, 13:31

Nonostante le difficoltà delle ultime uscite ed un tracciato non particolarmente amico come Buriram in arrivo, il pilota della Yamaha spera di riuscire a ritrovare la strada per la competitività e in questo modo di tornare a lottare per le posizioni che contano.

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

La Yamaha sta vivendo uno dei momenti più complicati della sua storia recente. Da 23 gare le M1 mancano l'appuntamento con il gradino più basso del podio e questo è già il record negativo della Casa di Iwata.

Nelle ultime settimane però il quadro è addirittura peggiorato e Valentino Rossi e Maverick Vinales hanno sempre viaggiato lontani dalle posizioni che contano: per esempio, ad Aragon, l'unica Yamaha ad essere entrata in Q2 è stata quella dello spagnolo.

Questo fine settimana inizia il lungo viaggio asiatico della MotoGP, con la prima edizione del GP della Thailandia. Una pista che non fa impazzire il "Dottore" e sulla quale rischiano di soffrire anche le M1, visto che sono attese delle temperature piuttosto elevate.

Tuttavia, il pesarese prova a restare motivato: "Dopo le gare in Europa è arrivato il tempo di viaggiare verso la Thailandia. A Buriram abbiamo fatto dei test nel pre-campionato, a febbraio. Non è una delle piste preferite me è un altro weekend importante per migliorare la nostra moto, oltre ad una buona opportunità per incontrare i tifosi asiatici, che sono sempre molto appassionati".

Riguardo agli obiettivi, la speranza è di lottare per il podio, che manca a Valentino ed alla Yamaha dal Sachsenring, quindi da prima della pausa estiva: "Come sempre, proveremo a fare il nostro meglio per fare in modo che sia un buon weekend di gara. Il mio obiettio è tornare a lottare per il podio ed ottenere dei buoni risultati lontano dall'Europa".

Prossimo articolo MotoGP
Michelin, Taramasso: "In Thailandia portiamo quattro specifiche posteriori, con due gomme medie"

Articolo precedente

Michelin, Taramasso: "In Thailandia portiamo quattro specifiche posteriori, con due gomme medie"

Articolo successivo

Vinales: "Arriverò a Buriram con grandi aspettative. Dobbiamo dimenticare Aragon"

Vinales: "Arriverò a Buriram con grandi aspettative. Dobbiamo dimenticare Aragon"
Carica i commenti