Valentino: "Lorenzo è più trasparente di Marquez. E' meno finto"

In una lunga intervista concessa al Corriere della Sera, Valentino Rossi è tornato a parlare dell'incredibile epilogo del Mondiale 2015. Il "Dottore" non ha risparmiato frecciate al veleno nei confronti di Marquez.

Valentino: "Lorenzo è più trasparente di Marquez. E' meno finto"
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

All'avvio del Mondiale 2017 della MotoGP manca davvero pochissimo e, a riscaldare gli animi in vista di Losail è stato il 9 volte campione del mondo Valentino Rossi. Il campione di Tavullia ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera, parlando di tutto. Corse, vita privata, social network, ma anche di eventi passati che hanno influito in un modo o nell'altro nella sua carriera.

Uno di questi è senza dubbio l'ormai celebre finale di stagione 2015. Dopo essere stato in testa alla classifica per gran parte del campionato, Valentino si vide superare a un passo dal traguardo dal compagno di squadra Jorge Lorenzo. Ma non fu il maiorchino ad alimentare la rabbia del 38enne marchigiano, bensì Marc Marquez.

"Una delusione fortissima. Sono accadute cose che non dovrebbero accadere, una vergogna per lo sport", ha attaccato Rossi. "Ho lottato contro avversari tosti, diversi, da Biaggi a Stoner, ma nessuno si è comportato come Marquez allora".

"Mai visto un pilota fuori dalla lotta per il titolo correre contro, così. Rimpianti? Certo. Se non avessi parlato... Se non avessi reagito... La verità è che mi avrebbero fregato comunque e almeno mi sono sfogato, ho fatto casino".

Oltre all'epilogo del 2015, Valentino ha posto l'attenzione anche sul prossimo Mondiale. Saranno davvero tanti gli spagnoli al vertice che tenteranno di batterlo per centrare il titolo e lui non ha risparmiato giudizi di una certa rilevanza sui tre iberici di punta: Marc Marquez, Jorge Lorenzo e l'astro nascente Maverick Vinales.

"Eh... Troppi, vero? Lorenzo, ne bene o nel male, è più trasparente di Marquez, meno finto. Vinales mi pare più equilibrato di Lorenzo. Poi bisognerà vedere se saprà gestire le tensioni, se cambierà sotto stress. Ovvio, magari in pista non lo vedo neanche, visto quanto è andato forte nei test. Ma le persone si rivelano sotto tensione. A fare i signori a moto ferme son buoni tutti".

condividi
commenti
KTM sorprende: le RC16 volano nelle simulazioni di partenza da fermo
Articolo precedente

KTM sorprende: le RC16 volano nelle simulazioni di partenza da fermo

Articolo successivo

Lorenzo: "Rossi oggi non ha lo stesso potere che avevo io in Yamaha"

Lorenzo: "Rossi oggi non ha lo stesso potere che avevo io in Yamaha"
Carica i commenti