Valentino: "La Yamaha è come l'Inter: quando entra in pista, non sai mai come andrà!"

condividi
commenti
Valentino:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
05 ott 2018, 11:18

Valentino Rossi ha scherzato alla fine della prima giornata di prove in Thailandia, paragonando la M1 alla sua "pazza" Inter, visto il passo in avanti mostrato oggi rispetto ad Aragon pur senza avere novità rilevanti.

Dopo i weekend deludenti di Misano ed Aragon, la Yamaha sembra aver fatto un passo avanti importante in Thailandia. Le aspettative non erano delle migliori per Buriram, ma le M1 si sono difese piuttosto bene, occupando addirittura le prime due posizioni nella FP1 e centrando entrambe al pomeriggio un posto nella top 10 che per ora vale la Q2.

Nonostante tutto, Valentino Rossi non è parso troppo entusiasta di questo passo in avanti, perché ha sottolineato che lo ritiene più frutto delle diverse caratteristiche della pista che non di un reale passo in avanti fatto dalla sua M1.

"E' andata un po' meglio che ad Aragon, dove era stato veramente un disastro. Qui siamo partiti meglio e addirittura nella FP1 abbiamo fatto primo e secondo, anche perché tanti top rider non hanno messo la gomma nuova. Quindi non credo che quella sia la nostra posizione, ma possiamo essere intorno al quarto o quinto posto, quindi siamo sicuramente più vicini. Dipenderà molto da come lavoreremo nel weekend" ha detto il "Dottore".  

Leggi anche:

Riguardo al fatto che Maverick Vinales si è confermato secondo anche nel pomeriggio, mentre lui si è dovuto accontentare del nono tempo, ha ammesso di aver commesso qualche errore di troppo nel "time attack": "Maverick è andato molto forte anche pomeriggio, io invece non ho fatto un gran giro e potevo fare meglio. Ho fatto degli errori, però siamo tutti vicini e sono nei dieci. Questa è la cosa più importante". 

Probabilmente anche gli pneumatici hanno avuto un impatto sullo step mostrato oggi dalle Yamaha: "Le gomme sono molto diverse rispetto a quelle che avevamo utilizzato nei test. E' un po' più difficile guidare, perché hanno meno grip, ma allo stesso tempo sono più costanti e possono un po' aiutare per il passo gara. C'è tanto lavoro da fare però per sceglierle perché sono davvero diverse rispetto ai test".

Anche perché poi ha ribadito che qualche piccolo miglioramento sulla M1 c'è stato, ma non tale da giustificare questa differenza con Aragon: "Abbiamo qualche piccola modifica per l'accelerazione e devo dire che non sono male, perché la moto accelera di più. Ma questa è solo una piccola parte, la differenza più grande la fa la pista, perché ad Aragon abbiamo sofferto molto di più. Sulla carta, Aragon sarebbe più adatta di Buriram alla Yamaha, quindi non so veramente perché".

Per raccontare l'imprevedibilità della sua Yamaha si è quindi lasciato andare ad un paragone calcistico con la "sua" Inter: "E' sempre difficile, perché anche le altre moto vanno sempre un po' meglio o un po' peggio tra una pista e l'altra. A noi invece cambia tantissimo e non sappiamo perché. E' sempre una sorpresa, la Yamaha è un po' come l'Inter: quando entra in pista, non sai mai cosa può succedere. Chiaramente, se si può lottare per qualche posizione migliore, è meglio".

Per la gara di domenica poi ci sarà un'altra variabile importante da tenere in considerazione, il caldo: "Qui è molto difficile per il caldo. Vai in affanno e si fa fatica a recuperare. La gara sarà dura, ma c'è anche una questione di adattamento del fisico a questa temperatura, che di solito si va sempre un po' meglio nel corso del weekend".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

 
Scorrimento
Lista

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Ducati Team, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Jorge Lorenzo, Ducati Team, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing al comando

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing al comando
9/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
12/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
13/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
16/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
17/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Dovizioso. Marc Marquez, Repsol Honda Team, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Dovizioso. Marc Marquez, Repsol Honda Team, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
18/18

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Prossimo articolo MotoGP
Dovizioso: "L'incidente di Lorenzo? In pista non pensi mai ad un problema tecnico alla tua moto"

Articolo precedente

Dovizioso: "L'incidente di Lorenzo? In pista non pensi mai ad un problema tecnico alla tua moto"

Articolo successivo

Marquez: "Con queste moto è difficile cadere come ha fatto Lorenzo"

Marquez: "Con queste moto è difficile cadere come ha fatto Lorenzo"
Carica i commenti