Valentino: "Assen? La Yamaha non vince da un anno. Dobbiamo lavorare più duro"

condividi
commenti
Valentino:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
27 giu 2018, 14:03

Il 9 volte iridato del Motomondiale non si nasconde dietro a un dito e afferma che il team di Iwata dovrà fare molto più di quanto proposto sino a ora per tornare a vincere. In Olanda le M1 dovrebbero tornare più competitive.

Podio: Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Spesso un anno passa lento o velocemente, a seconda della percezione delle persone che lo hanno vissuto. Per Valentino Rossi gli ultimi 12 mesi non devono essere stati affatto facili, passati spesso a lottare con una M1 lontana parente rispetto a quella che aveva permesso a lui e a Jorge Lorenzo di fare incetta di vittorie nel recente passato.

Questo fine settimana arriva il Gran Premio d'Olanda, che come sempre sarà disputato sul tracciato di Assen. Questa è una pista simbolica, perché Valentino riuscì a vincere l'edizione 2017 della gara, ma da allora la Yamaha non ha più vinto un Gran Premio.

"Stiamo pensando ad Assen, dove ho vinto lo scorso anno. Questo mi dà sensazioni diverse. Da una parte significa che è già tanto tempo che la Yamaha ha vinto l'ultima gara, dunque dobbiamo lavorare duro", ha affermato il marchigiano a qualche giorno dall'avvio del fine settimana olandese..

"Dall'altra parte sono felice perché Assen è una pista fantastica. DI solito siamo molto competitivi su questa pista, ma dovremo vedere in quali condizioni andremo a correre, perché non si sa mai cosa potrebbe accadere ad Assen".

Articolo successivo
L'annuncio del passaggio di Pedrosa in Yamaha con il team Petronas è sempre più vicino

Articolo precedente

L'annuncio del passaggio di Pedrosa in Yamaha con il team Petronas è sempre più vicino

Articolo successivo

Domenicali: "Lorenzo? Cercheremo di vincere il Mondiale insieme quest'anno e di dargli la 'paga' il prossimo"

Domenicali: "Lorenzo? Cercheremo di vincere il Mondiale insieme quest'anno e di dargli la 'paga' il prossimo"
Carica i commenti