Un meccanico della MotoGP sospeso per un test COVID falsificato

Un membro del team Avintia MotoGP è stato sospeso per il resto della stagione dopo aver manipolato un test PCR per ottenere l'accesso al paddock della MotoGP.

Un meccanico della MotoGP sospeso per un test COVID falsificato

L'IRTA, associazione dei team di MotoGP, ha riferito che un meccanico della classe regina, appartentente al Team Avintia, è stato sospeso fino alla fine del 2021 dall'accesso al paddock del Mondiale, dopo aver manipolato un test PCR COVID-19 necessario per ottenere l'accesso al circuito.

In particolare, il tecnico in questione ha presentato un test PCR negativo del laboratorio Quiron di Barcellona, che in realtà era l'esito di un test precedente modificato.

Gli organizzatori del campionato hanno reagito immediatamente per riaffermare gli sforzi fatti dall'inizio del campionato per trasformare il paddock in una bolla, informando le squadre che ora dovranno intensificare i controlli.

Leggi anche:

Il pass di accesso al paddock del meccanico coinvolto è stato bloccato e non gli sarà permesso di partecipare a qualsiasi evento del Mondiale almeno fino alla fine del 2021, anche se l'IRTA si riserva la possibilità di estendere questa punizione.

L'associazione delle squadre parla di un "caso isolato", ma insiste sul fatto che intensificherà i controlli e l'esame dei certificati dei test PCR prima degli ultimi tre Gran Premi dell'anno.

Dopo un 2020 in cui i casi di positività al COVID sono stati abbastanza comuni, dopo che la MotoGP è riuscita a vaccinare quasi tutti i membri del paddock in Qatar all'inizio dell'anno, nella stagione 2021 le positività sono state meno numerose ed è stato possibile disputare un calendario di 18 gare, 15 delle quali sono già andate in scena in assoluta normalità.

condividi
commenti
Giovedì su Sky c'è il "Rossi Day" per l'ultima Misano di Valentino
Articolo precedente

Giovedì su Sky c'è il "Rossi Day" per l'ultima Misano di Valentino

Articolo successivo

Rossi: "Misano sarà speciale, spero che i tifosi si divertano"

Rossi: "Misano sarà speciale, spero che i tifosi si divertano"
Carica i commenti