Ufficiale: nel 2014 arriva la centralina unica in MotoGp

condividi
commenti
Ufficiale: nel 2014 arriva la centralina unica in MotoGp
Di: Matteo Nugnes
11 nov 2012, 09:44

L'accordo prevede limitazioni di consumo per chi personalizza il software. Ridotti a 5 i motori per la stagione

Se non è parlato per diversi mesi ed ora è ufficiale: dal 2014 l'uso della centralina unica fornita dagli organizzatori del campionato sarà obbligatorio per tutti i team che partecipano al Mondiale MotoGp. L'accordo definitivo è stato raggiunto nella riunione della Grand Prix Commission di ieri sera ed annunciato nella serata. La Dorna e le Case hanno trovato però un'intesa che concede qualche liberalizzazione in più ai team ufficiali: i costruttori della MSMA che forniranno prototipi ad un massimo di quattro piloti, potranno utilizzare dei software realizzati in proprio, ma in questo caso saranno soggetti ad una capacità massima del serbatoio di 20 litri. E questa è una novità importante, perchè invece chi utilizzerà la centralina standard, avrà a disposizione ben 4 litri in più. Questo vuol dire, dunque, che chi avrà una centralina personalizzata sarà obbligato a "tagliare" la potenza molto di più e l'intento è proprio quello di provare a bilanciare le prestazioni. Novità importanti anche per quanto riguarda il contingentamento dei motori: i costruttori MSMA già presenti verranno ridotte a 5 le unità utilizzabili nell'arco della stagione. Le new entry, e qui il riferimento è alla Suzuki (ma non è detto che non ci possa essere anche qualche altro team), ne avranno ben 9 a disposizione. Una regola che avrebbe il chiaro intento di incentivare l'arrivo di nuove Case nella classe regina. Per i team privati invece il conto dei motori rimane a 12. Bisogna aggiungere poi che i motori dovranno mantenere la stessa specifica per tutta la durata della stagione e che le dimensioni di diametro e pistoni dovranno rimanere invariate per tutto il triennio compreso tra il 2013 ed il 2015.
Prossimo articolo MotoGP
Dovizioso al top sul bagnato nel warm-up

Previous article

Dovizioso al top sul bagnato nel warm-up

Next article

Valentino spera nella pioggia per la gara di domani

Valentino spera nella pioggia per la gara di domani

Su questo articolo

Serie MotoGP
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie