Ufficiale: cancellato il GP di Thailandia della MotoGP!

Dorna, FIM e IRTA hanno annunciato la cancellazione del Gran Premio di Thailandia della MotoGP, già a rischio a causa del Covid-19 che continua a provocare restrizioni e contagi. Non è ancora noto se l'evento di Buriram verrà sostituito con un'altra gara.

Ufficiale: cancellato il GP di Thailandia della MotoGP!

La seconda parte del calendario di questa stagione è stata ufficializzata qualche settimana fa, ma purtroppo la pandemia non fa sconti e costringe ancora una volta a ulteriori modifiche. La MotoGP infatti anche quest’anno non andrà a Buriram. Il Gran Premio della Thailandia era già in forte rischio per l’aumento di contagi nel paese e il ministro aveva messo un grande punto di domanda sull’evento.

Punto di domanda che si è poi trasformato in conferma, rendendo ufficiale la cancellazione del Gran Premio di Thailandia. Le restrizioni per i viaggi e i contagi che non accennano a diminuire hanno resto difficile lo svolgimento dell’evento nel sud est asiatico. La gara di Buriram era stata inizialmente programmata per inizio stagione, ma proprio il Covid-19 aveva costretto a posticipare il gran premio, riprogrammato per ottobre.

Per Buriram questa è la seconda cancellazione in due anni, già nel 2020 era stato annullato l’evento a causa della pandemia, che continua a non perdonare obbligando Dorna e la FIM a riprogrammazioni con un calendario che, per quanto confermato, è sempre soggetto alla variabile Covid.

Per mantenere l’obiettivo delle 19 gare stagionali, l’idea iniziale era di disputare due gare a Sepang, in Malesia, con il secondo appuntamento che va a sopperire la mancanza di Buriram. Tuttavia, la gara che andrà a sostituire il Gran Premio di Thailandia, che avrebbe dovuto avere luogo dal 15 al 17 ottobre, non è ancora stata decisa e FIM, Dorna e IRTA hanno dichiarato che un'eventuale sostituzione verrà annunciata il prima possibile. 

condividi
commenti
Pedrosa torna a gareggiare! Correrà in Austria come wild card

Articolo precedente

Pedrosa torna a gareggiare! Correrà in Austria come wild card

Articolo successivo

Espargaro: “Ci serve più potenza per fare podi regolarmente”

Espargaro: “Ci serve più potenza per fare podi regolarmente”
Carica i commenti