Uccio: "Due gare non possono decidere il futuro di Valentino"

Il braccio destro di Valentino Rossi ha concesso una lunga intervista a GPOne.com, nella quale si è detto convinto che il pesarese sarà rialzarsi dopo il brutto avvio stagionale in Qatar e che questo non ha cambiato i piani: se sarà competitivo nelle prossime gare, continuerà a correre in MotoGP.

Uccio: "Due gare non possono decidere il futuro di Valentino"

"Due gare non possono decidere il futuro di Valentino". Alessio "Uccio" Salucci è quasi un fratello per il "Dottore", ha condiviso con lui praticamente tutta l'avventura nel Motomondiale e non ci sta a sentire dire che questa possa essere arrivata al capolinea solo perché la stagione 2021 è iniziata in maniera deludente in Qatar.

Dopo il 21esimo tempo in qualifica ed il 16esimo nel Gran Premio di Doha, in molti hanno iniziato a dire che a 42 anni forse per Rossi sia arrivato il momento di appendere il casco al chiodo, ma in una lunga intervista rilasciata a GPOne.com, Uccio ha spiegato che i piani non sono cambiati minimamente per il momento e che solo tra qualche gara si discuterà del futuro con Yamaha e con Petronas.

"Il Mondiale è appena iniziato e vedremo come si comporterà nei GP futuri. Se nelle prossime 4-5 gare sarà forte e competitivo andrà sicuramente avanti in MotoGP, in caso contrario vedremo come comportarci. La questione è molto semplice".

Se c'è qualcuno che conosce bene il pesarese, è proprio lui, e dopo la doppia gara in Qatar lo ha visto determinato a rialzarsi subito, a partire dalla prossima gara a Portimao, ma non arrabbiato.

Leggi anche:

"Come lui stesso ha detto, arrabbiarsi non serve, semmai è deluso. Ma noi lo conosciamo bene Vale: lui è uno tosto, temprato. E' uno che dalle difficoltà si è sempre rialzato e sono convinto che lo farà anche questa volta. Oggi (ieri, ndr), giusto per fare un esempio, era già in moto al Ranch ad allenarsi per preparare la prossima gara. La vedi dal suo volto quanto è affamato".

"Valentino ha voglia di correre e sono convinto che presto lo rivedremo veloce in moto con la Yamaha. Lo conosciamo tutti com'è: lui è un pilota tosto, vivo, che ci mette sempre grande determinazione in quello che fa. Purtroppo in Qatar il Mondiale non è iniziato nel verso giusto, ma sono convinto che a Portimao tornerà veloce", ha aggiunto.

Guardando al futuro, al momento non ci sono ancora certezze riguardo all'ingresso del Team VR46 in MotoGP, anche se la prospettiva appare sempre più concreta.

"La deadline è giugno e stiamo cercando di capire come muoverci, quale strada percorrere. In questi mesi abbiamo parlato solo con alcune Case, ci siamo confrontati, ma non siamo ancora arrivati ad una scelta per il team MotoGP nel 2022. Mancano ancora due mesi ed entro quella data capiremo quale sarà il nostro 2022. Di sicuro le Case che sentite nominare (Suzuki e Yamaha su tutte) sono quelle che poi ci porteranno a fare una scelta piuttosto che un'altra".

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johan Stigefelt, Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Johan Stigefelt, Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Chi sono i piloti più alti e più pesanti della MotoGP?

Articolo precedente

Chi sono i piloti più alti e più pesanti della MotoGP?

Articolo successivo

La MotoGP punta a fare un test in Indonesia nel 2021

La MotoGP punta a fare un test in Indonesia nel 2021
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Team Petronas Yamaha SRT
Autore Matteo Nugnes