Tito Rabat pronto a soffrire al Mugello, ma vuole provare a correre

condividi
commenti
Tito Rabat pronto a soffrire al Mugello, ma vuole provare a correre
Oriol Puigdemont
Di: Oriol Puigdemont
Tradotto da: Matteo Nugnes
30 mag 2018, 11:00

A poco più di una settimana dal brutto incidente di Barcellona, nel quale si è infortunato alla mano ed al braccio sinistro, il pilota della Ducati Avintia si recherà al Mugello per provare a correre.

Tito Rabat, Avintia Racing
Tito Rabat, Avintia Racing
Tito Rabat, Avintia Racing
Tito Rabat, Avintia Racing
Tito Rabat, Avintia Racing
Tito Rabat con i dottori all'ospedale universitario Quiron Dexeus di Barcellona

Rabat è stato vittima di una caduta dopo un paio d'ore della giornata di test disputata la scorsa settimana a Barcellona per valutare il nuovo asfalto del tracciato catalano.

L'incidente si è verificato all'ultima curva, una delle più veloci della pista, con lo spagnolo che procedeva a circa 150 km/h.

Dopo essere stato trasferito al centro medico del circuito, il portacolori dell'Avintia Racing è stato portato in ambulanza all'Ospedale Universitario Dexeus di Barcellona, dopo l'equipe del Dottor Mir ha eseguito diversi test radiologici che hanno confermato alcune lesioni ai muscoli della mano e del braccio sinistro, ma nessuna frattura.

Dopo aver trascorso la notte in ospedale, il catalano ha fatto ritorno a casa a Valencia, dove ha iniziato il percorso di recupero basato su crioterapia e fisioterapia.

Dal momento dell'incidente, Rabat non è stato in grado di allenarsi su una moto, ma spera di poter scendere in pista venerdì per la prima sessione di prove libere del GP d'Italia di MotoGP.

Prima dovrà in ogni caso superare il controllo medico di routine di domani, per ricevere il via libera dai dottori del centro medico del Mugello.

Ad ogni modo, dato che martedì è stato visitato direttamente dal Dottor Angel Charte, responsabile medico del Campionato del Mondo MotoGP, che gli ha dato via libera per partite per la Toscana, quindi appare improbabile che ci possa essere un pronunciamento in senso contrario.

Articolo successivo
Max Biaggi guiderà MotoE al Mugello prima della gara della MotoGP

Articolo precedente

Max Biaggi guiderà MotoE al Mugello prima della gara della MotoGP

Articolo successivo

Vinales: "Il Mugello è perfetto per il mio stile di guida. Voglio tornare al top"

Vinales: "Il Mugello è perfetto per il mio stile di guida. Voglio tornare al top"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP d'Italia
Location Mugello
Piloti Tito Rabat
Team Avintia Racing
Autore Oriol Puigdemont
Tipo di articolo Ultime notizie