Due tifosi di Vale: la gioia prima della paura

Due tifosi di Vale: la gioia prima della paura

Invitati nel paddock al Mugello dopo aver vinto un'asta benefica promossa da Rossi

Questi due tifosi di Valentino Rossi hanno avuto il privilegio di essere invitati nel paddock del Mugello dal Fiat Yamaha Team perché hanno vinto un'asta on-line lanciata dal campione pesarese a seguito del terremoto in Abruzzo. Un codone della M1 numero 46 è stato tagliato in due e battuto su e-Bay per una raccolta di fondi promossa dal Dottore a sostegno dei terremotati. Gaetano Castellini, 41 anni, autista di Piacenza e Fabrizio Molinari, 42 anni, artigiano edile di Broni, si erano aggiudicati la memorabilia per 2.800 euro. “L'unica cosa che volevamo in cambio – ha detto Gaetano – era poter scattare una foto con Vale: era il mio sogno della vita. Quando mi hanno detto che si sarebbe realizzato al Mugello non volevo crederci!”. La grande gioia si è trasformata ieri in sgomento: “Lo scatto è avvenuto nei box poco prima delle prove libere di venerdì– prosegue Fabrizio – e siamo rimasti convinti di festeggiare una vittoria del Dottore. E, invece, siamo rimasti attoniti nel vedere l'incidente. La Moto Gp non è la stessa se non c'è lui. Volevamo tornare a casa per la delusione...” Non è andata così: i due supporter sono rimasti fino alla fine, diventando anzi sostenitori del www.fiatyamahateam.it e si sono informati sulle condizioni del loro beniamino seguendo gli aggiornamenti istantanei su www.facebook.com/fiatyamahateam e www.twitter.com/fiatyamahateam

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie