Test Jerez: Lorenzo davanti a Rossi per 42 millesimi

Test Jerez: Lorenzo davanti a Rossi per 42 millesimi

Yamaha in evidenza anche oggi. In pista pure Marquez con un nuovo forcellone. Assenti invece le Ducati ufficiali

Reduci da due vittorie nelle ultime due gare, gli uomini della Yamaha si sono confermati piuttosto in palla anche nella giornata di test della MotoGp che ha fatto da appendice al Gp di Spagna, a Jerez de la Frontera.

Jorge Lorenzo ha ribadito di aver instaurato un grande feeling con la sua M1 sul tracciato andaluso, lavorando soprattutto sul setting, e nell'ultima ora è riuscito a ritoccare il miglior riferimento di giornata, portando il limite a 1'38"508, un tempo più alto di circa sei decimi rispetto alla pole position della scorso weekend. E anche questo è stato un ottimo modo per festeggiare il suo 28esimo compleanno.

Proprio nel finale della sessione ha scalato la classifica anche il suo compagno di squadra Valentino Rossi, chiudendo a soli 42 millesimi e trovando quindi forse quello step che ha inseguito invano per tutto il fine settimana. Il "Dottore", tra le altre cose, si è preso una mezza giornata di riposo, iniziando a girare solamente intorno alle 13.

In terza posizione troviamo la Honda LCR di Cal Crutchlow, con il britannico che ha pagato poco più di tre decimi, precedendo di una manciata di millesimi la Suzuki GSX-RR di Aleix Espargaro, oggi impegnato a provare un nuovo forcellone pensato per provare a risolvere i problemi di chattering e spinning incontrati in queste prime uscite.

Dietro di lui completa la top five un Marc Marquez sceso in pista a sorpresa: si pensava che lo spagnolo volesse preservare la sua mano sinistra infortunata di fresco dopo un weekend di sforzi, ma ha preferito dedicare una trentina di giri alla valutazione di un nuovo forcellone arrivato per la sua Honda RC213V.

Continuando a scorrere la classifica troviamo l'altra M1 di Bradley Smith e la migliore delle Ducati, che in questo caso è stata la GP14.2 di Yonny Hernandez, anche se bisogna ricordare che oggi erano assenti le due GP15 ufficiali di Andrea Iannone ed Andrea Dovizioso, perché la Casa di Borgo Panigale ha preferito rientrare alla base e prepararsi per un test nei prossimi giorni al Mugello. In pista comunque c'era il collaudatore Michele Pirro, che si è dato da fare però con le gomme Michelin.

Nella top ten c'è spazio anche per Scott Redding, Maverick Vinales e Pol Espargaro, autore di una caduta senza conseguenze fisiche in tarda mattinata, che però ha costretto la direzione gara ad esporre la bandiera rossa. La vera sorpresa però è l'11esimo tempo messo a referto da Alvaro Bautista: lo spagnolo oggi ha provato il nuovo cambio seamless dell'Aprilia RS-GP ed ha ridotto a solo 1"2 il suo gap dalla vetta.

Dietro di lui comanda la schiera delle "Open" la Forward Yamaha di Stefan Bradl, accreditato del 12esimo tempo. Resta in coda al gruppo invece Marco Melandri, chiamato invece a valutare alcune novità a livello di ciclistica per la moto di Noale. Va detto però che con appena 19 giri all'attivo è stato il pilota che ha girato meno.

MOTOGP, Jerez de la Frontera, 04/05/2015
Test collettivi
1. Jorge Lorenzo - Yamaha - 1'38"508 - 52 giri
2. Valentino Rossi - Yamaha - 1'38"550 - 66
3. Cal Crutchlow - Honda - 1'38"814 - 64
4. Aleix Espargaro - Suzuki - 1'38"890 - 63
5. Marc Marquez - Honda - 1'38"968 - 31
6. Bradley Smith - Yamaha - 1'39"339 - 41
7. Yonny Hernandez - Ducati - 1'39"357 - 56
8. Scott Redding - Honda - 1'39"370 - 105
9. Maverick Vinales - Suzuki - 1'39"475 - 79
10. Pol Espargaro - Yamaha - 1'39"654 - 45
11. Alvaro Bautista - Aprilia - 1'39"766 - 53
12. Stefan Bradl - Forward Yamaha "Open" - 1'39"887 - 52
13. Danilo Petrucci - Ducati - 1'39"892 - 60
14. Nicky Hayden - Honda "Open" - 1'39"909 - 73
15. Eugene Laverty - Honda "Open" - 1'40"101 - 73
16. Loris Baz - Forward Racing "Open" - 1'40"186 - 59
17. Jack Miller - Honda "Open" - 1'40"248 - 64
18. Hector Barbera - Ducati "Open" - 1'40"260 - 52
19. Hiroshi Aoyama - Honda - 1'40"342 - 60
20. Karel Abraham - Honda "Open" - 1'40"654 - 63
21. Mike Di Meglio - Ducati "Open" - 1'41"085 - 62
22. Marco Melandri - Aprilia - 1'41"825 - 19

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo , Cal Crutchlow
Articolo di tipo Ultime notizie