MotoGP
G
GP d'Austria
14 ago
G
GP di Stiria
21 ago
Prossimo evento tra
10 giorni
G
GP di San Marino
10 set
Prossimo evento tra
30 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
38 giorni
25 set
Prossimo evento tra
45 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
59 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
73 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
87 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
94 giorni
20 nov
Canceled

Tardozzi: "Crisi Honda? Il loro vantaggio è avere Marquez"

condividi
commenti
Tardozzi: "Crisi Honda? Il loro vantaggio è avere Marquez"
Di:
25 feb 2020, 11:33

Il team manager della Ducati si è detto soddisfatto del lavoro fatto in Qatar, tenendo la bocca cucita sull'holeshot 2.0. Sulla presunta crisi della Honda però ha ribadito che il punto di forza dei giapponesi è Marc Marquez.

"A dispetto di quello che è la classifica, che a noi non interessa, non siamo messi male, perché a noi interessa il passo gara". E' questo il punto della situazione in casa Ducati che Davide Tardozzi ha fatto ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD a pochi minuti dalla conclusione dei test in Qatar.

La cosa più importante è che gli uomini di Borgo Panigale siano riusciti a risolvere le difficoltà incontrate nel primo test in Malesia per adattare la Desmosedici GP alla nuova gomma posteriore introdotta dalla Michelin.

"In Malesia abbiamo avuto anche delle difficoltà dovute alla nuova gomma posteriore che ha portato la Michelin, che ha delle ottime caratteristiche, ma richiede un adattamento della moto. In questo momento favorisce un pochino i quattro cilindri in linea, ovvero Yamaha e Suzuki, ma credo che noi qui abbiamo già recuperato abbastanza bene. Manca ancora un piccolo step, ma credo che ce la faremo" ha detto Tardozzi.

 

In questi tre giorni si è parlato tantissimo dell'holeshot 2.0, ovvero del sistema che consente di variare l'altezza anche quando la moto è in movimento. In casa Ducati ovviamente le bocche sono cucite, compresa quella di Tardozzi.

"E' evidente che abbiamo qualcosa, che è ovviamente all'interno del regolamento, ma di cui noi preferiamo non parlare. Qualche pilota lo apprezza e lo usa, qualche pilota vuole modificarlo. Vediamo nelle prossime gare che tipo di vantaggi potrà dare".

Andrea Dovizioso aveva parlato di un sistema complicato, ma il manager italiano sembra un po' respingere questa cosa, spiegando che il sistema funziona e al massimo ha solo bisogno di qualche modifica relativa alle esigenze del pilota.

"Non so se Andrea si riferisse alla complicazione del sistema o alla complicazione dell'usarlo. Il direi che il sistema è funzionante. Chi ha bisogno di modifiche, sa che ci vorrà un po' di tempo, perché vanno fatte nel modo giusto e le deve provare Michele Pirro. Però, chi lo sta usando è contento".

Leggi anche:

Ieri invece si è parlato parecchio di una presunta crisi della Honda, che ha addirittura riportato la RC213V 2019 nel box di Marc Marquez per delle prove comparative. Secondo Tardozzi, però, il punto di forza della Casa giapponese è ancora saldamente al suo posto, perché è Marc Marquez.

"Che ci sia o no la crisi Honda, io non ho mai visto una crisi Marquez. Il loro grande vantaggio è avere Marc Marquez. Poi magari potranno avere qualche problema perché Marc non si sta adattando alla nuova moto".

"Però lui è un grande campione, lo ha dimostrato e credo che quando saremo qui per la gara, sarà uno dei protagonisti. Probabilmente sta anche soffrendo per l'intervento alla spalla dell'inverno scorso, che pensava fosse più tranquillo rispetto a quello dell'anno scorso" ha concluso.

Scorrimento
Lista

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
9/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
10/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
12/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
13/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
14/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il manubrio Ducati

Il manubrio Ducati
15/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, dettaglio della moto

Andrea Dovizioso, Ducati Team, dettaglio della moto
16/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Dovizioso: "Mi piacerebbe vedere Marquez con un'altra moto"

Articolo precedente

Dovizioso: "Mi piacerebbe vedere Marquez con un'altra moto"

Articolo successivo

Morbidelli: "Devo provare a fare bene in gara come nei test"

Morbidelli: "Devo provare a fare bene in gara come nei test"
Carica i commenti