Tanto affetto e applausi per l'addio a "SuperSic"

"Ora ci guarda dal podio più alto che ci sia": è stato il messaggio del vescovo di Rimini

Tanto affetto e applausi per l'addio a
La celebrazione dei funerali di Marco Simoncelli si è conclusa con un fragoroso applauso di tutta la folla presente dentro e fuori dalla chiesa di Santa Maria di Coriano. E' stata davvero incredibile la forza con cui i genitori di Marco, Paolo e Rossella, hanno vissuto questo momento difficile insieme alla sorella Martina e alla fidanzata Kate. Soprattutto la mamma ha riservato un sorriso a tutte le persone che sono andate a farle le condoglianze. Tanti i personaggi del mondo della MotoGp che hanno partecipazio alla funzione. Tra i colleghi di Sic si segnalano Valentino Rossi, un particolarmente toccato Loris Capirossi, Mattia Pasini, Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso Raffaele De Rosa, Andrea Iannone, Sete Gibernau, Manuel Poggiali, Hiroshi Aoyama, Simone Corsi, ma anche tanti altri. A Coriano però erano presenti anche il dottor Costa, Giacomo Agostini, Carmelo Ezpeleta e i presidenti federali Sesti ed Ippolito, ma anche tutti i tecnici del team Gresini (Aligi Deganello è stato vicino alla famiglia per tutta la funzione). Testimonianza di quanto il suo mondo fosse legato a Marco Simoncelli. Molto sentito il ricordo del Vescovo di Rimini, Francesco Lambiasi: "In questo groviglio di sentimenti è difficile trovare le parole giuste. Passatemi un pennarello per far firmare anche a me lo striscione: "Marco ora insegna ad impennare agli angeli". Alla famiglia di Marco va l'abbraccio di tutti e la preghiera di molti. Ho scoperto la bontà di Marco senza essergli diventato amico: ma so che se fossimo diventati amici, sarebbe stato bellissimo. Quando un nostro amico non vive più, vive di più". "La sera prima dell'ultima gara avevi detto che volevi vincere a Sepang per salire sul gradino alto del podio, in modo che tutti ti potessero vedere meglio. Ma ora siamo noi a essere inquadrati da te che sei sul podio più alto che ci sia. E allora, Marco, voglio rivolgerti un'ultima parola: addio. Parola scomposta dal dolore, ricomposta dalla speranza: a-Dio". All'uscita dalla chiesa, il feretro di "SuperSic" è stato accolto dalle note della sua canzone preferita: "Siamo solo noi" di Vasco Rossi, mentre l'altro Rossi, Valentino, scortava insieme a Mauro Sanchini la Honda RC212V che ha accompagnato Marco anche in questo suo ultimo saluto. La Gilera 250 invece è stata portato fuori da Mattia Pasini e Raffaele De Rosa. Questi passaggi sono stati davvero toccanti, soprattutto quando papà Paolo e la sorella Martina si sono andati a sedere insieme a tutti gli amici e ai colleghi accanto alla bara di Marco, che era stata adagiata subito fuori dalla chiesa, mentre le note di Vasco continuavano a risuonare. E in questi frangenti sono arrivati anche molti ricordi di parenti e amici. Un migliaio anche le persone che hanno raggiunto l'autodromo di Misano, dove era stato allestito un maxi-schermo per seguire la cerimonia. Per la maggio parte si trattava di motociclisti. Buon viaggio "SuperSic", ci mancherai!

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Marco Simoncelli
Articolo di tipo Ultime notizie