MotoGP
25 mar
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
G
GP del Portogallo
16 apr
Prossimo evento tra
46 giorni
G
GP di Spagna
29 apr
Prossimo evento tra
59 giorni
G
GP di Francia
13 mag
Prossimo evento tra
73 giorni
G
GP d'Italia
27 mag
Prossimo evento tra
87 giorni
G
GP della Catalogna
03 giu
Prossimo evento tra
94 giorni
G
GP di Germania
17 giu
Prossimo evento tra
108 giorni
G
GP d'Olanda
24 giu
Prossimo evento tra
115 giorni
G
GP di Finlandia
08 lug
Prossimo evento tra
129 giorni
G
GP d'Austria
12 ago
Prossimo evento tra
164 giorni
G
GP di Gran Bretagna
26 ago
Prossimo evento tra
178 giorni
G
GP di Aragon
09 set
Prossimo evento tra
192 giorni
G
GP di San Marino
16 set
Prossimo evento tra
199 giorni
G
GP del Giappone
30 set
Prossimo evento tra
213 giorni
G
GP d'Australia
21 ott
Prossimo evento tra
234 giorni
G
GP di Malesia
28 ott
Prossimo evento tra
241 giorni
G
GP di Valencia
11 nov
Prossimo evento tra
255 giorni

Suzuki, Sahara: "Non ci perderemo senza Brivio"

Il project leader della Suzuki in MotoGP, Shinichi Sahara, ha dichiarato in un'intervista che Davide Brivio non sarà sostituito: "Non cercheremo un manager esterno a questo punto, cercheremo di gestirci da soli".

condividi
commenti
Suzuki, Sahara: "Non ci perderemo senza Brivio"

Shinici Sahara, project leader della Suzuki in MotoGP, ha confermato in un'intervista pubblicata sul sito ufficiale del team che Davide Brivio non sarà sostituito da un manager esterno nella stagione 2021.

In questa conversazione, Sahara insiste sul fatto che la notizia della partenza di Brivio è stata uno shock per la Suzuki.

"E' stata una notizia shock. Apprezzo molto quello che Davide ha fatto da quando è entrato in Suzuki, arrivando all'inizio, quando il progetto era appena creato ed aiutandoci a crescere come team. Però non credo che ci perderemo senza di lui, perché guardiamo sempre alle cose nello stesso modo e siamo d'accordo sulla direzione da prendere. Abbiamo anche del personale esperto che ci aiuterà a gestire la cosa. Ho piena fiducia nella struttura della squadra e nelle altre persone che hanno contribuito a costruirla".

Sahara ha quindi mandato un messaggio a tutti i membri della squadra, rassicurandoli.

"Quando Davide ci ha dato la notizia, tutto lo staff della squadra è rimasto sorpreso, ovviamente. Ma in breve tempo ci siamo concentrati sui passi successivi per superare insieme questa situazione. Saremo più uniti che mai, perché tutti noi amiamo questo marchio, questa squadra, e daremo il 150% per andare avanti nel modo migliore".

Leggi anche:

Il giapponese è fiducioso che la Suzuki potrà continuare a perseguire i propri obiettivi.

"A mio parere, (la partenza di Brivio) non dovrebbe avere alcun effetto d'ora in poi. Lavoreremo come sappiamo, e anche più di prima, ora che abbiamo vinto il campionato. Il nostro atteggiamento non è mai cambiato: il nostro obiettivo è quello di lottare di nuovo per il titolo con Mir e Rins".

Il project leader è convinto che l'impegno dei piloti non cambierò minimamente per puntare ai loro obiettivi.

"Non influirà sulla capacità dei nostri piloti di lottare per il campionato. Siamo già campioni ed abbiamo due grandi piloti, giovani e talentuosi. Sanno come affrontare problemi o situazioni difficile, oltre a gestire la pressione in ogni momento. Da questo punto di vista non sono affatto preoccupato. Sono entrambi super professionisti e sono pronti per il campionato 2021".

Non arriverà nessuno da fuori

Come riportato da Motorsport.com, la Suzuki non cercherà un dirigente esterno per sostituire Brivio.

"Penso che possiamo gestire la situazione con le persone all'interno della Suzuki, ed è il modo migliore per noi. Sappiamo chi siamo, come lavoriamo, come interagiamo e di cosa abbiamo bisogno. Non stiamo cercando un dirigente esterno a questo punto, cercheremo di gestirci da soli".

Sahara stesso avrà una maggiore responsabilità e parte del lavoro di Brivio sarà diviso tra lo staff attuale.

"E' sempre necessario regolare tutta la struttura della squadra per ottenere il meglio da ogni membro come procedura standard, anche se Davide non se ne fosse andato. Ma penso che tutti siano abbastanza professionali e che abbiano le conoscenze per andare avanti nel miglior modo possibile", ha concluso.

Vertice MotoGP: il GP del Qatar può cambiare data

Articolo precedente

Vertice MotoGP: il GP del Qatar può cambiare data

Articolo successivo

Dall'Igna: "Mi dispiace per le critiche di Dovizioso"

Dall'Igna: "Mi dispiace per le critiche di Dovizioso"
Carica i commenti