Suzuki conferma l'addio di Brivio: andrà in F1 con Alpine

La Suzuki ha confermato la partenza di Davide Brivio dalla squadra di MotoGP, in vista del suo imminente passaggio in Formula 1 con Alpine.

Suzuki conferma l'addio di Brivio: andrà in F1 con Alpine

Come rivelato in esclusiva da Motorsport.com mercoledì, Brivio farà un passaggio a sorpresa all'Alpine per diventare il suo CEO nell'ambito di una ristrutturazione del management.

Mentre la casa madre di Alpine, Renault, si è finora rifiutata di commentare la situazione, Suzuki ha annunciato giovedì mattina che Brivio lascerà la MotoGP.

Brivio ha contribuito a portare Suzuki al suo primo titolo MotoGP l'anno scorso, a 20 anni dall'ultimo trionfo in 500cc, con la Casa giapponese che ha vinto il titolo squadre e Joan Mir la corona dei piloti.

Parlando della sua scelta, Brivio ha detto che lasciare la Suzuki e la MotoGP non è stata una decisione facile da prendere.

"Mi si è presentata all'improvviso una nuova sfida e un'opportunità professionale e alla fine ho deciso di prenderla", ha detto. "E' stata una decisione difficile".

"La parte più difficile sarà lasciare questo favoloso gruppo di persone, con cui ho iniziato questo progetto, quando Suzuki è tornata nel campionato. Ed è difficile dire addio anche a tutte le persone che sono arrivate negli anni per creare questa grande squadra".

"Mi sento triste da questo punto di vista, ma allo stesso tempo sento molta motivazione per questa nuova sfida - che è stata la chiave quando ho dovuto decidere tra il rinnovo del mio contratto con Suzuki o l'inizio di un'esperienza completamente nuova".

Il passaggio di Brivio ad Alpine è stato progettato dall'amministratore delegato di Renault, Luca de Meo, che si sta impegnando a fondo per rinvigorire i numerosi marchi della casa automobilistica francese.

De Meo e Brivio si sono conosciuti nel team Yamaha MotoGP, del quale Brivio è stato team manager dal 2002 al 2010.

La Fiat è stata title sponsor della Yamaha dal 2007 al 2010, quando de Meo è stato chief marketing officer della casa automobilistica italiana.

Brivio assumerà il ruolo di CEO di Alpine e lavorerà al fianco del nuovo team principal Marcin Budkowski, anche se non c'è stato alcun annuncio ufficiale in merito a questi cambiamenti.

Anche se Suzuki avrà un enorme buco da colmare in seguito a questa notizia shock, Brivio ha detto che spera che la squadra possa ottenere ancora successi in futuro.

"Il raggiungimento di un titolo MotoGP è qualcosa che rimarrà nei libri di storia della Suzuki e avrà sempre un posto speciale nei miei ricordi", ha aggiunto.

"Suzuki MotoGP, spero che i risultati in futuro saranno sempre migliori e sarò sempre un fan di Suzuki. Grazie mille Suzuki".

condividi
commenti
Espargaró: “C'è stato molto lavoro per vedere la Honda con il 44"
Articolo precedente

Espargaró: “C'è stato molto lavoro per vedere la Honda con il 44"

Articolo successivo

Gresini è cosciente, ma rimane sedato per la ventilazione

Gresini è cosciente, ma rimane sedato per la ventilazione
Carica i commenti