Stefan Bradl e Sylvain Guintoli wild card a Brno con Honda e Suzuki

condividi
commenti
Stefan Bradl e Sylvain Guintoli wild card a Brno con Honda e Suzuki
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
06 mag 2018, 08:49

Dopo una stagione deludente in SBK, il tedesco tornerà in MotoGP in sella alla terza RC213V ufficiale. Il francese invece risale sulla GSX-RR con cui aveva corso tre gare l'anno scorso al posto dell'infortunato Rins.

Stefan Bradl, Honda World Superbike Team
Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP
Stefan Bradl, Honda World Superbike Team
Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP
Stefan Bradl, Honda World Superbike Team
Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP

Questa mattina è arrivata la conferma ufficiale che Stefan Bradl farà il suo ritorno in una gara di MotoGP in questa stagione, perché la Honda lo schiererà come wild card in occasione del GP di Repubblica Ceca, che si disputerà ad agosto a Brno.

Dopo una stagione molto complicata nel Mondiale Superbike con la Honda, il pilota tedesco ha infatti deciso di abbandonare le derivate di serie per diventare il collaudatore della Casa giapponese in MotoGP.

La Grand Prix Commission oggi ha approvato la sua presenza a Brno, ma è già certo che l'ex campione del mondo della Moto2 correrà anche a Misano con la RC213V del Repsol Honda Team. Al vaglio poi c'è anche una terza apparizione, che potrebbe avvenire in occasione del GP del Giappone, a Motegi.

A Brno però saranno tre anche la Suzuki, perché oggi è stata confermata anche un'altra wild card, quella di Sylvain Guintoli. Il francese lo scorso anno ha già disputato tre gare in sella alla GSX-RR, quando fu chiamato a sostituire Alex Rins durante il suo infortunio.

L'ex campione del mondo della Superbike corse a Le Mans, Mugello e Barcellona, raccogliendo un punto, frutto del 15esimo posto ottenuto proprio nella gara di casa. Recentemente poi è stato in Giappone per una due giorni di test di sviluppo.

Prossimo articolo MotoGP
Jerez, Warm-Up: Marquez cade ancora, ma precede Iannone

Articolo precedente

Jerez, Warm-Up: Marquez cade ancora, ma precede Iannone

Articolo successivo

Chiarimento sulla partenza: non si può riavviare la moto in griglia

Chiarimento sulla partenza: non si può riavviare la moto in griglia
Carica i commenti