Spoiler Ducati: in F1 cosa ne pensano? "Genera carico, il problema della FIM è dimostrarlo"

condividi
commenti
Spoiler Ducati: in F1 cosa ne pensano? "Genera carico, il problema della FIM è dimostrarlo"
Di:
17 mar 2019, 12:14

Motorsport.com ha chiesto ad alcuni ingegneri legati alla Formula 1 di analizzare lo spoiler che la Ducati ha montato sotto il forcellone, che al momento tiene in dubbio la vittoria di Andrea Dovizioso in Qatar.

La conclusione che hanno raggiunto è quella che riassume Toni Cuquerella, coordinatore degli ingegneri alla Ferrari nel 2015 e nel 2016, dopo aver lavorato per diverse altre squadre, tra le quali la BMW Sauber.

"E' chiaro che lo spoiler della Ducati genera carico aerodinamico. Ma è normale, ogni parte esposta della moto lo fa. In questo caso potrebbe aiutare a ridurre il 'drag' della moto. Si deve inoltre tener conto del fatto che l'effetto che genera influenza direttamente il posteriore. Essendo ancorato al forcellone, il flusso d'aria non deve passare attraverso altri elementi della moto. Il problema è che, in base a come è scritto il regolamento, è come aprire un vaso di Pandora, perché potrebbe non esserci un modo esplicito per proibirlo" ha spiegato l'ingegnere valenciano.

Leggi anche:

"La Federazione Internazionale (FIM) ora ha la necessità di chiarire la situazione. Sembra chiaro che la Ducati sia più avanti rispetto agli altri in materia di aerodinamica ed è stata molto abile ad interpretare le lacune presenti nelle regole" ha aggiunto Cuquerella, che attualmente lavora alla Mahindra in Formula E.

Sembra pensarla come lui anche uno degli aerodinamici della McLaren: "Ovviamente quel dispositivo genera carico aerodinamico. Probabilmente meno rispetto alle altre appendici della carena, ma ovviamente genera del carico aerodinamico" ha aggiunto uno degli ingegneri della squadra di Woking.

Il collegio dei commissari ha respinto il reclamo presentato da Aprilia, Suzuki, Honda e KTM, quindi una decisione in merito dovrà essere presa dalla Corte d'Appello entro la fine del mese. Ma è chiaro che ora si è scatenato un dibattito importante.

Leggi anche:

"In F1, 30 anni fa, l'aerodinamica ha avuto un impatto notevole sulle prestazioni delle monoposto. Nelle moto, il suo impatto è inferiore, quindi è normale che la FIM non sia così abituata a trattare con questo tipo di situazioni" ha aggiunto Cuquerella. "Ma anche in F1 ci sono stati di recente episodi in cui un buco regolamentare a creato un vantaggio ad alcune squadre che hanno saputo interprentarlo. Per esempio il doppio diffusore della Brawn GP nel 2009, o quello soffiato della Red Bull".

Nell'estate dello scorso anno, la GRand Prix Commission ha approvato una modifica, con il voto contrario della Ducati, che ha cercato di ridurre gli investimenti delle squadre sull'aerodinamica al fine di cercare di fermare l'escalation dei costi in quel settore.

Leggi anche:

Il fatto che lo spoiler ancorato al forcellone non sia riconosciuto dalle regole come parte aerodinamica della moto, ha generato il buco regolamentare nel quale la Casa italiana ha saputo destreggiarsi per ottenere il via libera formale. Quando ha riferito a Danny Aldridge, direttore tecnico della MotoGP, che la funzione per utilizzarlo anche con l'asciutto era quella di raffreddare la gomma, quest'ultimo ne ha convalidato il funzionamento.

"La FIM deve riformulare la regolamentazione tecnica, perché è evidente che la non sarà in grado di prendere ogni singola molto e portarla in galleria del vento per quantificare il carico aerodinamico generato da ciascun elemento. Non puoi proibire delle parti che generano carico se non puoi provare che lo generano. L'unica cosa che puoi fare è regolare alcune dimensioni" ha concluso Cuquerella.

Scorrimento
Lista

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Jack Miller, Pramac Racing

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Jack Miller, Pramac Racing
1/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
2/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, al comando

Andrea Dovizioso, Ducati Team, al comando
3/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Cal Crutchlow, Team LCR Honda

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Cal Crutchlow, Team LCR Honda
4/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
7/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
8/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Podio: Andrea Dovizioso, Ducati Team

Podio: Andrea Dovizioso, Ducati Team
9/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
10/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Podio: Andrea Dovizioso, Ducati Team

Podio: Andrea Dovizioso, Ducati Team
11/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
12/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Podio: Andrea Dovizioso, Ducati Team

Podio: Andrea Dovizioso, Ducati Team
13/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
14/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Il vincitore Andrea Dovizioso, Ducati Team

Il vincitore Andrea Dovizioso, Ducati Team
15/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Podio: Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team

Podio: Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team
16/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team

Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team
17/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, al comando

Andrea Dovizioso, Ducati Team, al comando
18/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team

Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team
19/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Il vincitore Andrea Dovizioso, Ducati Team

Il vincitore Andrea Dovizioso, Ducati Team
20/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
21/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Podio: Andrea Dovizioso, Ducati Team

Podio: Andrea Dovizioso, Ducati Team
22/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team

Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team
23/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
24/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
25/25

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Articolo successivo
Dall'Igna: "Potremmo fare reclamo alla Honda, le loro ali sono pericolose"

Articolo precedente

Dall'Igna: "Potremmo fare reclamo alla Honda, le loro ali sono pericolose"

Articolo successivo

Marquez e la velocità di punta ritrovata: "In Honda non tollerano che un'altra moto sia più veloce"

Marquez e la velocità di punta ritrovata: "In Honda non tollerano che un'altra moto sia più veloce"
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie