Schwantz su Marquez: "Più a lungo non guida, più sarà difficile il ritorno"

L'ex campione del mondo della 500cc, Kevin Schwantz, commenta le difficoltà che Marc Marquez affronterà al suo ritorno in MotoGP.

Schwantz su Marquez: "Più a lungo non guida, più sarà difficile il ritorno"

Marc Marquez sta continuando il suo percorso di recupero dalla terza operazione al braccio destro, eseguita a Madrid all'inizio di dicembre, dopo la rottura dell'omero a Jerez, nella prima gara del campionato.

Al momento, non si sa ancora quando potrà tornare in azione il sei volte campione del mondo di MotoGP e la sua presenza nel primo Gran Premio della stagione 2021, in programma in Qatar a fine marzo, è tutt'altro che certa.

Il campione del mondo 1993 della 500cc, Kevin Schwantz, crede che il lungo periodo d'assenza dalle piste cambierà per sempre Marquez.

"Quando ero attivo e ad un certo punto non potevo correre, mentre gli altri continuavano a farlo, ho sempre avuto la sensazione che mi ci volesse il triplo del tempo per tornare in forma", ha ricordato Schwants in un'intervista al sito ufficiale della MotoGP.

"Se sono stato fuori per più di un mese, mi ci è voluto molto tempo per tornare al livello abituale, sia fisicamente che mentalmente. Improvvisamente, sei cinque secondi più lento perché la tua testa non è abituata a tutto ciò che accade a 320 km/h. Ci vuole tempo", ha aggiunto l'ex pilota della Suzuki, che si è ritirato a metà della stagione 1995.

Kevin Schwantz

Kevin Schwantz macht sich nicht nur ob Marquez' physischer Situation Sorgen

Foto: www.suzuki-racing.com

Per quanto riguarda il pilota della Repsol Honda, Schwantz ritiene che la preparazione sarà la chiave del suo ritorno, in quanto non avrà vita facile fino a quando non riuscirà a fare abbastanza giri e si abituerà a guidare di nuovo la moto.

"Se c'è qualcuno che può tornare, credo sia Marc Marquez. Ma questo è il suo primo grande infortunio e probabilmente è il periodo che lo ha tenuto più lotano dalla moto da quando era un ragazzino. Più a lungo non guida, più sarà difficile per lui tornare", ha detto.

 

condividi
commenti
Ufficiale: Rabat correrà con Ducati Barni in SBK nel 2021

Articolo precedente

Ufficiale: Rabat correrà con Ducati Barni in SBK nel 2021

Articolo successivo

Jarvis: “Con Crutchlow non ripeteremo l’errore fatto con Lorenzo”

Jarvis: “Con Crutchlow non ripeteremo l’errore fatto con Lorenzo”
Carica i commenti