SBK | Razgatlioglu e la MotoGP: prima presa di contatto positiva con la M1

Il campione del mondo in carica Superbike ha completato ieri la sua giornata di test in sella alla M1, prima presa di contatto con la MotoGP al Motorland Aragon.

SBK | Razgatlioglu e la MotoGP: prima presa di contatto positiva con la M1

La giornata di test di Toprak Razgatlioglu con la M1 MotoGP era stata organizzata inizialmente da Yamaha per un potenziale passaggio al mondiale dei prototipi nel 2023, ma a sorpresa la Casa di Iwata si è separata dal team satellite RNF, dunque avrà solamente due moto sulla griglia della prossima stagione.

Tuttavia, il campione del mondo Superbike in carica ha effettuato un test di prova della M1 ad Arafon ed è stato in grado di completare 40 giri prima che la pioggia caduta nel pomeriggio lo costringesse a fermarsi in anticipo. Il turco è stato affiancato in pista dal tester Yamaha Cal Crutchlow, che gli ha dato dei riferimenti.

“Questa è stata la mia prima giornata su una Yamaha M1 MotoGP ed è completamente diversa dalla mia R1”, ha spiegato Razgatlioglu. “Più cavalli, elettronica differente, cambio seamless, tutto questo è completamente nuovo per me. A ogni giro ho imparato qualcosa di più, perché dopo la Superbike non è così facile adattarsi a una MotoGP. Fortunatamente ho avuto Cal Crutchlow a darmi una mano ed è stato in grado di aiutarmi molto”.

Il pilota Yamaha SBK prosegue poi entrando nel dettaglio: “La moto è buona, specialmente sul rettilineo è molto veloce ed è stato interessante provare i freni in carbonio. Le condizioni erano davvero calde, quindi siamo rimasti sul fare cinque o sei giri dopo il primo run di 12 tornate per prendere un primo feeling con la moto. Quando guardo la MotoGP in televisione ad Aragon, si può vedere che la pista ha un po’ di buche e le ho sentite. Non è male, devi tenere il gas aperto e guidare sulle buche, perché se lo chiudi diventa più instabile. Nel complesso è stato un test positivo, anche se è stato interrotto dalla pioggia del pomeriggio, e questo mi ha portato a fare meno giri di quelli che volevo. Mi sono divertito molto a guidare una MotoGP, ringrazio Yamaha per avermi dato questa opportunità”.

La MotoGP non è più un’opzione per Toprak nel 2023, il turco continuerà nel mondiale Superbike fino alla fine del suo contratto con il team Yamaha Pata. Attualmente Razgatlioglu sta difendendo il suo titolo mondiale con difficoltà, avendo 79 punti di distacco dal leader della classifica Alvaro Bautista, dopo la sua prima vittoria in Superpole Race a Misano due settimane fa. La corsa al suo secondo mondiale continua il mese prossimo a Donington Park.

condividi
commenti
MotoGP | Razgatlioglu sta provando la Yamaha M1 ad Aragón
Articolo precedente

MotoGP | Razgatlioglu sta provando la Yamaha M1 ad Aragón

Articolo successivo

SBK | Bautista e Ducati, fiducia rinnovata: insieme anche nel 2023

SBK | Bautista e Ducati, fiducia rinnovata: insieme anche nel 2023