MotoGP
04 apr
Evento concluso
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
G
GP del Portogallo
18 apr
Prove Libere 1 in
5 giorni
G
GP di Spagna
02 mag
Gara in
21 giorni
G
GP di Francia
16 mag
Gara in
35 giorni
G
GP d'Italia
30 mag
Gara in
49 giorni
G
GP della Catalogna
06 giu
Gara in
56 giorni
G
GP di Germania
20 giu
Gara in
70 giorni
G
GP d'Olanda
27 giu
Gara in
77 giorni
G
GP di Finlandia
11 lug
Gara in
91 giorni
G
GP d'Austria
15 ago
Gara in
126 giorni
G
GP di Gran Bretagna
29 ago
Gara in
140 giorni
G
GP di Aragon
12 set
Gara in
154 giorni
G
GP di San Marino
19 set
Gara in
161 giorni
G
GP del Giappone
03 ott
Gara in
175 giorni
G
GP d'Australia
24 ott
Gara in
196 giorni
G
GP di Malesia
31 ott
Gara in
203 giorni
G
GP di Valencia
14 nov
Gara in
217 giorni

Savadori: "Aprilia migliorata, mi devo avvicinare ad Aleix"

Lorenzo Savadori debutta in MotoGP quest’anno e ha girato nei primi due giorni di test a Losail con la Aprilia, che ritiene molto migliorata rispetto a quella del 2020, che aveva provato in qualità di collaudatore.

Savadori: "Aprilia migliorata, mi devo avvicinare ad Aleix"

Inizia con i test in Qatar il 2021 di Lorenzo Savadori, che quest’anno debutta in MotoGP in sella alla Aprilia. Il pilota italiano è stato promosso a titolare dalla Casa di Noale e in questa stagione affiancherà il confermato Aleix Espargaro. Intanto ha preso confidenza con la nuova categoria scendendo in pista venerdì nello shakedown e sabato nella giornata di test ufficiali con gli altri piloti.

Le prime sensazioni di Savadori sono state buone, la RS-GP 2021 è sicuramente diversa da quella dello scorso anno, che lui conosce avendola provata. Con quella stessa moto, Espargaro ha stupito tutti chiudendo la giornata in cima alla classifica dei tempi, ma Savadori sfrutta questi test per familiarizzare con le nuove gomme, con la potenza della moto e con tutto ciò che bisogna imparare in MotoGP.

Come è andato lo shakedown di venerdì? Qual è il tuo ruolo in Aprilia ora che sei anche pilota titolare?
“Sono abbastanza bene, non sono fisicamente al 100%, perché mi sono infortunato alla spalla prima dei test di Jerez. La moto però lavora bene, passo dopo passo miglioro il feeling con la moto. Inoltre ho bisogno di capire bene la categoria e le gomme, oltre ad imparare dal mio compagno di squadra Aleix, che è molto rapido. Questo è il primo test della stagione e l’obiettivo è migliorare il feeling. Ovviamente sviluppiamo la moto ad ogni sessione sia con me sia con Aleix. Ovviamente lui è il primo pilota, ma io provo ad avvicinarmi a lui”.

Quali sono le tue sensazioni nell’essere pilota ufficiale questa stagione?
“Sono molto contento di iniziare la mia prima stagione in MotoGP. Ringrazio Aprilia e Fausto Gresini, che non è qui, ma proverò a renderlo orgoglioso di me. Ho bisogno di fare più giri per capire la moto, le gomme e la categoria in generale, ma le sensazioni sono buone e sto migliorando ogni giorno”.

Puoi descrivere i cambiamenti tra l’Aprilia dello scorso anno e quella nuova?
“La moto è cambiata molto, swingarm, the fairing, il motore. Penso che questa moto abbia fatto un bel passo avanti in confronto a quella del 2020. Ovviamente è una nuova moto e dobbiamo fare più giri per verificare tutto, ma la base è molto buona”.

Quanto sono importanti i problemi alla spalla? Quali obiettivi hai per oggi?
“Sono caduto durante un allenamento. Ho avuto un piccolo problema alla spalla, non sono al massimo della forma, ma per l’inizio della stagione probabilmente sarò al 100%. Il programma di oggi è fare più giri in condizioni di caldo ed avere più feeling nelle curve veloci. Per me il problema attualmente sono le curve veloci perché non sento bene l’anteriore e ho bisogno di migliorare quest’aspetto”.

Qual è la difficoltà principale con le gomme Michelin? Stai anche lavorando sui dati dello scorso anno?
“Usiamo anche i dati della scorsa stagione, perché la moto è diversa, però è un’evoluzione, non un’altra moto. Per quanto riguarda le gomme, cambia qualcosa sull’anteriore, ma in generale le gomme sono simili. Al momento io devo capire bene le sensazioni che posso sentire con il grip, perché la gomma è molto rigida, ma per il resto sono buone e anche le prestazioni lo sono”.

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
2/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
3/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini, practice start

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini, practice start
4/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini, practice start

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini, practice start
5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
11/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
12/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Test MotoGP Qatar, Giorno 3: Bradl in vetta alle 17

Articolo precedente

Test MotoGP Qatar, Giorno 3: Bradl in vetta alle 17

Articolo successivo

Test MotoGP Qatar, Giorno 3: Aprilia di nuovo al top alle 19

Test MotoGP Qatar, Giorno 3: Aprilia di nuovo al top alle 19
Carica i commenti