San Valentino in Tribunale per Valentino Rossi

San Valentino in Tribunale per Valentino Rossi

Il "Dottore" ha dovuto testimoniare nel processo contro Gibo Badioli e in quello con i suoi ex commercialisti

Quello di Valentino Rossi è stato un San Valentino un po' al di fuori degli schemi: il "Dottore", infatti, ha passato la giornata degli innamorati al Tribunale di Pesaro, dove è stato chiamato in veste di testimone per due processi diversi. Il primo era quello che vede imputato il suo ex manager Gibo Badioli, accusato di evasione fiscale. Mentre il secondo vede il pesarese proprio come parte in causa, essendo lui l'autore della querela ai danni dei suoi ex commercialisti Mainardi e Tasini, relativa alla parcella di 1 milione e 800mila euro ritenuta troppo elevata. Quando si è seduto davanti al pm Valeria Cigliola, Rossi ha voluto chiarire che il rapporto con Badioli si è incrinato nel 2007, quando divampò il caso relativo alla sua residenza londinese e quindi al tentativo di evasione fiscale: "Io decisi di rientrare in Italia e patteggiare, mentre Badioli fece una scelta diversa" ha detto. Successivamente Valentino ha testimoniato anche davanti al giudice Francesco Nitri per il secondo procedimento. Entrambi poi sono stati aggiornati al mese di maggio, quando in quello relativo ai commercialisti dovrebbero testimoniare anche Carlo Fiorani, Davide Brivio e Lin Jarvis.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie