Rossi: "Spero di ripetere un grande risultato come a Misano"

Il "Dottore" è convinto di poter avere un buon potenziale a Portimao, perché nella prima uscita di quest'anno era stato competitivo prima di cadere. Andrea Dovizioso invece pensa solo a continuare l'adattamento alla M1, anche se in Algarve Morbidelli aveva sfiorato il podio anche con la "Spec-B".

Rossi: "Spero di ripetere un grande risultato come a Misano"

Il saluto più importante, quello ai tifosi italiani, ormai è alle spalle, quindi per Valentino Rossi ora è arrivato il momento di pensare a provare a chiudere in bellezza la sua carriera in MotoGP. L'ultima doppietta inizierà questo fine settimana a Portimao, dove il portacolori della Yamaha Petronas aveva già ottenuto delle indicazioni positive nel Gran Premio del Portogallo dello scorso aprile.

Il Motomondiale, infatti, ha già fatto tappa sul saliscendi portoghese in questa stagione, ma le variazioni di calendario imposte dalla pandemia del COVID-19 vi riporteranno il Circus delle due ruote per il Gran Premio dell'Algarve. Sette mesi fa, prima di cadere, il "Dottore" sembrava poter ambire alla top 10, risultato che ha colto un paio di settimane fa a Misano. Ed è da qui che vuole provare a ripartire.

"Portimao è una pista difficile ed ha alcune caratteristiche molto particolari, che altri circuiti non hanno. La prima delle due gare di quest'anno non è andata troppo male per noi, perché ero stato in grado di infilarmi nella top 10, anche se poi purtroppo sono caduto", ha detto Rossi.

"L'obiettivo di questo fine settimana è quello di cercare di fare una buona gara e di farci strada verso i migliori. Ho avuto un buon feeling nella prima gara, soprattutto domenica, quindi spero che possiamo essere competitivi e ripetere un grande risultato, come abbiamo fatto nell'ultima gara a Misano", ha aggiunto.

Dovizioso: "Per me è difficile battagliare in questo momento"

Andrea Dovizioso, Petronas Yamaha SRT

Andrea Dovizioso, Petronas Yamaha SRT

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Discorso diverso per Andrea Dovizioso, che deve proseguire il suo percorso di adattamento alla Yamaha in questa quarta uscita in sella alla M1. Anche il forlivese può partire da indicazioni favorevoli, visto che Portimao è una delle poche piste su cui il suo predecessore Franco Morbidelli era riuscito ad essere competitivo anche con la vecchia "Spec-B", battagliando per il podio fino alla fine.

Il suo approccio al weekend rimane però sempre molto prudente e volto più ad imparare che ad andare a caccia di un risultato importante.

Leggi anche:

"L'Algarve International Circuit è una pista molto particolare e in realtà non so come sarà con la Yamaha, soprattutto perché stiamo ancora imparando dei nuovi setting con la moto. Sono davvero curioso di vedere se potremo essere competitivi a Portimao, perché a a Misano non abbiamo avuto la possibilità di esserlo a causa delle condizioni mutevoli della pista", ha detto Dovizioso.

"Spero di fare un passo avanti, perché per me è difficile battagliare in questo momento. Spero anche che potremo trovare delle buone condizioni nelle prove libere, perché ne abbiamo bisogno per continuare a progredire e fare più giri possibile sulla moto", ha aggiunto.

condividi
commenti
Ecco il record negativo che attende Aleix Espargaro in Portogallo
Articolo precedente

Ecco il record negativo che attende Aleix Espargaro in Portogallo

Articolo successivo

MotoGP | Colpo di scena: Marc Marquez salta il GP dell'Algarve

MotoGP | Colpo di scena: Marc Marquez salta il GP dell'Algarve
Carica i commenti