Rossi: "Smentita Aramco? Mi fido del Principe"

Ennesima domenica deludente per il "Dottore" ad Assen, partito male e poi scivolato nel tentativo di recuperare. Non avendo molto da dire sulla gara, il pilota della Yamaha Petronas ha commentato l'ennesima smentita della sponsorizzazione Aramco per la VR46, dicendo di fidarsi delle parole del Principe Al Saud.

Rossi: "Smentita Aramco? Mi fido del Principe"

Assen è sempre stata una pista speciale per Valentino Rossi, su cui ha colto tanti successi, compreso il 100esimo della carriera. Nei giorni scorsi è stato dichiarato anche cittadino onorario della località olandese, quindi confidava tanto su questa gara per provare a dare una svolta ad una stagione 2020 che fino a qui era stata davvero avara di soddisfazioni.

L'accesso alla Q2 e la quarta fila avevano rappresentato un passo avanti in questo senso, ma la sua gara si è messa in salita da subito, perché la sua partenza è stata pessima e quindi dopo poche curve si è ritrovato in coda al gruppo. Il GP d'Olanda poi è durato appena pochi passaggi, perché all'ottavo giro è scivolato in maniera piuttosto rovinosa alla curva 7, fortunatamente rialzandosi senza conseguenze. Il risultato però è stato una grande delusione e il quinto zero stagionale.

"E' un peccato, perché il nostro passo non era male, quindi mi aspettavo di fare una buona gara. Sfortunatamente, sono partito male. Ho dovuto cambiare il mio modo di partire e non mi trovo troppo a mio agio quindi, come al Sachsenring, sono partito male", ha detto Valentino a fine giornata.

"A quel punto mi sono trovato in fondo ed ho provato a fare dei sorpassi, ma sono rimasto dietro alle altre moto e quindi la gomma davanti ha perso un po' di grip. Poi sono riuscito a passare Bastianini e stavo provando a spingere, ma ho perso l'anteriore alla curva 7. Anche guardando i dati, non abbiamo capito cosa sia successo di preciso. E' stata solo una scivolata, ma ad altissima velocità, quindi sono fortunato a non essermi fatto male", ha aggiunto.

Leggi anche:

La prima metà di campionato, dunque, si è conclusa con appena 17 punti in cascina. Un rendimento decisamente negativo, sul quale il 9 volte iridato dovrà riflettere durante la pausa del mese di luglio, per poi decidere se continuare a correre in MotoGP anche nel 2022 o appendere il casco al chiodo.

"Ho sempre detto che sapevo che quest'anno sarebbe stata dura, ma la mia decisione sul prossimo anno dipenderà davvero dai risultati. Quelli della prima parte della stagione non sono stati sicuramente quelli che ci saremmo aspettati. Al momento comunque non ho ancora preso una decisione, avevo detto che l'avrei fatto durante la pausa estiva e quando l'avrò fatto ve lo farò sapere".

Le opportunità per continuare non mancano: l'altro giorno il Principe Al Saud, sponsor del suo team che debutterà il prossimo anno in MotoGP, ha detto che lo vorrebbe in sella. Ieri poi si è scatenato il rumor della possibile uscita di Maverick Vinales dalla Yamaha. Il pesarese però ha assicurato che questi movimenti non cambiano nulla per i suoi ragionamenti.

"Sembra che nelle prossime settimane possano esserci dei cambiamenti. Non so i dettagli, ma probabilmente succederà qualcosa che non ci aspettavamo. Sinceramente, però, questo non influirà sulla mia decisione, perché dipende dai risultati. Quello che succede negli altri team o con le altre Yamaha non fa una grande differenza per me".

 

Parlando di Aramco, ieri era arrivata una smentita dell'accordo di sponsorizzazione da parte di un'agenzia inglese che ne cura la comunicazione. A Valentino quindi è stato chiesto di replicare, cosa tra le altre cose già fatta dal Principe Al Saud.

"Noi stiamo facendo tutto in buonissima fede e parliamo con il Principe Al Saud. Ci ho parlato almeno otto volte, tra cui una giovedì sera, e mi ha detto che è contentissimo di fare questa cosa con noi è che è tutto a posto".

"Quando si tratta di una sponsorizzazione così importante, magari li volevano loro qui soldi che danno a noi immagino. Probabilmente c'è qualcuno che non è contento, ma io spero che sia vero e che il Principe mi abbia detto la verità. Io sono portato a fidarmi e vi ho sempre detto tutto quello che sapevo", ha concluso.

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
1/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
2/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
3/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
4/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
5/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
6/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
7/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
9/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
10/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
11/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
12/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
13/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
14/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
15/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
16/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
17/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
18/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
19/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
20/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
21/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
22/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
23/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
24/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
25/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
26/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
27/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
28/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
29/29

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Quartararo: "Ho faticato con il braccio, ma è così per tutti"

Articolo precedente

Quartararo: "Ho faticato con il braccio, ma è così per tutti"

Articolo successivo

Marquez in rimonta: “Non sapevo nemmeno se ad Assen avrei corso”

Marquez in rimonta: “Non sapevo nemmeno se ad Assen avrei corso”
Carica i commenti