Rossi: "Peccato, i punti avrebbero dato morale"

Per il "Dottore" è arrivato il secondo zero consecutivo a Portimao, con una scivolata alla curva 10 avvenuta quando era in 11esima posizione. Il portacolori della Yamaha Petronas però prova a guardare il bicchiere mezzo pieno, perché oggi aveva migliorato il feeling ed il passo.

Rossi: "Peccato, i punti avrebbero dato morale"

Portimao ha regalato l'ennesima delusione di questo avvio di stagione a Valentino Rossi. Dopo il 17esimo tempo in qualifica, il "Dottore" in realtà si stava rendendo protagonista di una buona rimonta ed era risalito fino all'11esima posizione, ma poi verso metà gara è incappato in una scivolata alla curva 10 ed è stato costretto al ritiro.

Anche se per il pilota della Yamaha Petronas si tratta davvero di un momento difficilissimo, con appena 4 punti raccolti nelle prime tre gare, ha cercato di guardare al bicchiere mezzo pieno, sottolineando il miglioramento a livello di messa a punto che è riuscito a trovare oggi.

"E' dura, perché c'è un livello molto alto oggi in MotoGP e vanno tutti forte. In queste situazioni non è facile, perché bisogna cercare di mantenere la concentrazione e le motivazioni alte. Oggi è andata un po' meglio, perché abbiamo migliorato il setting ed ho potuto usare la gomma dura al posteriore, che mi dà più stabilità, quindi riuscivo a guidare meglio e non ero molto lontano dal gruppetto che poi ha lottato per il podio" ha spiegato Valentino.

 

"Naturalmente, sono partito molto indietro ed ho perso anche un po' di tempo per sorpassa Luca (suo fratello Marini), quindi era difficile, ma poi ho perso l'anteriore alla curva 10 ed è un peccato perché avrei potuto fare dei punti. Però questa gara di oggi mi dà fiducia, perché oggi sono andato meglio e nelle prossime andremo su delle piste sulla carta favorevoli. Sarà sicuramente difficile, ma proveremo ad essere più competitivi", ha aggiunto.

Il problema più grosso quindi in questo momento sembra essere la qualifica e Rossi ha confermato di avere delle difficoltà a sfruttare tutto il potenziale della gomma soft nel time attack.

"In qualifica devo cercare di fare meglio. Diciamo che faccio un po' fatica a migliorare con le gomme morbide, ma bisognerà cercare di partire un po' più avanti. Oggi mi trovavo già meglio con la moto, c'erano dei punti in cui non ero velocissimo, ma in generale riuscivo a guidare abbastanza bene".

"E' stato un grande peccato per la scivolata, perché avrei potuto prendere un po' di punti che facevano morale. Questa è una pista tosta, ma siamo riusciti comunque a migliorare, mi trovavo meglio con la moto, quindi dobbiamo cercare di continuare così".

Leggi anche:

Qualcuno gli ha anche domandato se fosse possibile che ci fosse qualcosa sull'asfalto nel punto dove è caduto, ma il pesarese è stato davvero onesto.

"Non credo che ci fosse niente per terra, è una curva molto impegnativa per la gomma anteriore e oggi c'era molto caldo, quindi soffriva parecchio sul lato destro. Non ho ancora visto i dati, anche se mi sembrava di aver fatto la curva come sempre, qualcosa deve essere successo, ma non credo che ci fosse qualcosa per terra".

Infine, ha raccontato anche il primo duello in pista con il fratello Luca Marini: "Purtroppo ho dovuto essere aggressivo con mio fratello, perché ero più veloce di lui. Ero dietro ad Alex Marquez ed andavamo più o meno uguale, ma poi io ho perso un giro di troppo per superare Luca. E' stato strano sorpassare una moto con il logo VR46, ma soprattutto sorpassare mio fratello".

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Mondiale MotoGP 2021: Quartararo prende la vetta
Articolo precedente

Mondiale MotoGP 2021: Quartararo prende la vetta

Articolo successivo

Mir: “Ho fatto il massimo con quello che avevo a disposizione”

Mir: “Ho fatto il massimo con quello che avevo a disposizione”
Carica i commenti