Rossi: "Non avevo grip al posteriore"

La gara di Barcellona si è conclusa con una caduta alla curva 10 per il "Dottore", ma si è messa subito in salita con una gomma posteriore dura che non ha reso come ieri e nel warm-up. Un peccato per il pesarese, che confidava in un buon risultato.

Rossi: "Non avevo grip al posteriore"

La seconda Q2 diretta della stagione aveva alimentato le ambizioni di Valentino Rossi per il Gran Premio di Catalogna, ma alla fine il "Dottore" torna a casa da Barcellona con uno zero in classifica.

La gomma dura al posteriore lo aveva convinto e pareva la scelta giusta (la montavano tutti i primi quattro), ma oggi in gara non gli ha permesso di rispettare le aspettative: il pilota della Yamaha Petronas ha avuto problemi di grip fin dall'inizio e poi ha iniziato ad accusare anche delle vibrazioni, che alla fine lo hanno portato a cadere alla curva 10.

"Sono molto dispiaciuto per come è andata oggi, perché mi aspettavo di poter fare una bella gara. Da ieri mattina ero riuscito ad andare forte. Anche nella FP4 avevo usato la gomma dura al posteriore e mi trovavo bene, al punto che l'abbiamo usata anche stamattina nel Warm-Up per toglierci tutti i dubbi con una temperatura più bassa. Mi ero trovato bene e il mio passo non era male, anche se c'era una temperatura più fresca", ha detto Valentino.

Leggi anche:

"Il problema è stato che in gara, anche se la temperatura era esattamente la stessa di ieri, non avevo grip al posteriore da subito e perdevo circa sei decimi al giro, quindi ero molto lento. Avevo tanti problemi in accelerazione, ma la gomma scivolava tanto anche in frenata".

"Quando la gomma non funziona così, comincia anche a vibrare e alla fine mi sono anche steso alla curva 10. Però ci aspettavamo di fare molto meglio ed è un peccato perché questa era una buona opportunità per fare una bella gara", ha aggiunto.

Quando gli è stato domandato se il problema fosse legato al mandare in temperatura la gomma, ha proseguito: "Normalmente la gomma dura ha bisogno di qualche giro per entrare in temperatura, ma anche stamattina che c'era fresco in un paio di giri ho iniziato a girare in 1'40"3-1'40"4 e mi sentivo a mio agio. Questo ci aveva dato delle certezze per la gara, ma oggi eravamo più lenti e non abbiamo ancora capito perché".

 

Subito dopo la caduta, sembrava che ci fosse qualcosa che non andava con l'holeshot device, ma non è stato quello il motivo dell'incidente: "Non ho avuto problemi con lo start device, si è rotto quando la moto è rotolata nella via di fuga".

Infine, ha dato una piccola anticipazione sui test collettivi di lunedì: "Domani riproverò la dura, ma anche la media, per provare a ricapire il feeling. Dovremmo avere qualcosa anche dalla Yamaha, ma sinceramente non ho ancora parlato con loro, quindi non so ancora di cosa si tratta".

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT after his crash
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT after his crash
1/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
2/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
3/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
4/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
5/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
6/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
7/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
9/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
10/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
11/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
12/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
13/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
14/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
15/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
16/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
17/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
18/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
19/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Quartararo e la tuta aperta: "Penalità inaccettabile"
Articolo precedente

Quartararo e la tuta aperta: "Penalità inaccettabile"

Articolo successivo

Mir polemico: “Quartararo ha messo tutti in pericolo!”

Mir polemico: “Quartararo ha messo tutti in pericolo!”
Carica i commenti