MotoGP
28 mar
Prove Libere 1 in
21 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
27 giorni
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
G
GP del Portogallo
16 apr
Prossimo evento tra
41 giorni
G
GP di Spagna
29 apr
Prossimo evento tra
54 giorni
G
GP di Francia
13 mag
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP d'Italia
27 mag
Prossimo evento tra
82 giorni
G
GP della Catalogna
03 giu
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP di Germania
17 giu
Prossimo evento tra
103 giorni
G
GP d'Olanda
24 giu
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP di Finlandia
08 lug
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP d'Austria
12 ago
Prossimo evento tra
159 giorni
G
GP di Gran Bretagna
26 ago
Prossimo evento tra
173 giorni
G
GP di Aragon
09 set
Prossimo evento tra
187 giorni
G
GP di San Marino
16 set
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP del Giappone
30 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP d'Australia
21 ott
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP di Malesia
28 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP di Valencia
11 nov
Prossimo evento tra
250 giorni

Rossi: "L'ultima spiaggia? Per me è stata Barcellona"

Con 58 punti da recuperare dalla vetta, il pilota della Yamaha si considera ormai tagliato fuori dai giochi, ma proverà ad essere competitivo ovunque.

Rossi: "L'ultima spiaggia? Per me è stata Barcellona"

Dopo due zero di fila tra Misano e Barcellona, per Valentino Rossi le speranze di continuare a lottare per il titolo iridato della MotoGP sembrano veramente ridotte al lumicino. E sembra esserne ben conscio anche il pilota della Yamaha, stando almeno a quanto ha detto alla vigilia del weekend di Le Mans.

"Per me lottare per il campionato sarà molto difficile. Io purtroppo sono messo peggio rispetto a Morbidelli e a Dovizioso. Loro due sono ancora nella lotta, mentre io purtroppo nelle ultime due gare ho buttato via un sacco di punti che sarebbero stati importanti, quindi per me è molto difficile" ha detto il "Dottore".

"La caduta di Barcellona è stata la mia ultima spiaggia per il campionato. Ragioneremo gara per gara, cercheremo di essere competitivi e di fare qualche bel risultato, cercando di essere veloci su tutte le piste da qui alla fine. Questo è l'obiettivo" ha aggiunto.

Questo fine settimana però si corre a Le Mans, una pista sulla carta favorevole alla Yamaha, con la quale ha un conto aperto dalla caduta del 2017, avvenuta all'ultimo giro quando si stava giocando la vittoria con Maverick Vinales.

"Per quello che riguarda Le Mans, bisogna vivere alla giornata e cercare di essere veloci in tutti i turni, anche perché qui le condizioni cambiano sempre. Bisogna cercare di stare davanti, perché ancora mancano cinque gare e può succedere di tutto".

Leggi anche:

Il suo sguardo peòr è già in parte rivolto alle prossime quattro gare, che saranno ad Aragon e Valencia, due piste ostiche per lui, che potranno rappresentare un banco di prova importante per i progressi mostrati quest'anno.

"Le Mans mi piace molto, poi ci sono delle piste un po' difficili come Aragon e Valencia e lì sarà ancora più importante cercare di essere veloci, perché se si vuole vincere bisogna essere veloci ovunque. Aspetto con ansia Aragon e Valencia, perché abbiamo cambiato tanto sulla moto, quindi cercherò di essere veloce anche là".

Ieri c'è stato anche un test importante, perché in sella ad una R1 è andato a scoprire il tracciato di Portimao, che ospiterà l'ultima gara della stagione.

"La giornata di ieri è stata fondamentale, perché con il livello che c'è oggi in MotoGP non si può arrivare a fare la gara senza conoscere la pista. Ieri ho fatto 50 giri, che era il mio obiettivo, perché questo weekend abbiamo una gara e quindi non potevamo farne troppi. Mi sono divertito tanto ed ho imparato la pista, quindi adesso arriveremo lì con le idee più chiare".

Il tracciato dell'Algarve sembra essergli piaciuto veramente tanto: "Sinceramente, è una pista fantastica, mi piace molto. E' molto meglio di quanto mi aspettassi, perché dalla televisione sembra più difficile. Ma penso che sia una delle piste migliori per guidare una moto".

Infine, gli è stato domandato se possa essere un problema il fatto che Jorge Lorenzo fosse l'unico collaudatore in sella ad una moto del 2019 a differenza della concorrenza, anche se Rossi non sembra pensarla così.

"Non è un grande problema, perché la moto 2019 non cambia moltissimo rispetto alla 2020. Per le cose che doveva provare Lorenzo, va bene anche la moto 2019. Per noi era importante che ci fosse, perché abbiamo un po' di dati, quindi potrà essere un aiuto per il weekend di gara".

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/15

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/15

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/15

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Valentino Rossi, Luca Marini, Sky Racing Team VR46
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il casco di Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing,

Il casco di Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing,
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

I guanti di Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing,

I guanti di Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing,
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Dovizioso: "Futuro? Qualcosa si muove, siamo sui dettagli"

Articolo precedente

Dovizioso: "Futuro? Qualcosa si muove, siamo sui dettagli"

Articolo successivo

Yamaha: sei ingegneri in isolamento ad Andorra

Yamaha: sei ingegneri in isolamento ad Andorra
Carica i commenti